Criptovalute in aumento nonostante lo spauracchio Fed

Le criptovalute resistono all’aumento dei tassi deciso dalla banca centrale statunitense, lasciando in attesa chi aspettava il “big drop”.

Criptovalute in aumento nonostante lo spauracchio Fed
4' di lettura

Giovedì notte Bitcoin ed Ethereum erano in aumento; al momento della pubblicazione, la capitalizzazione di mercato globale delle criptovalute guadagnava il 5,1% a 947,7 miliardi di dollari.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Andamento delle principali criptovalute
Criptovaluta 24 ore 7 giorni Prezzo
Bitcoin (CRYPTO:BTC) +2,24% -2,5% 19.277,72 dollari
Ethereum (CRYPTO:ETH) +5,11% -9,12% 1.338,51 dollari
Tether (CRYPTO:USDT) -0,01% +0,01% 1 dollaro
Monete in maggior rialzo nelle ultime 24 ore (dati di CoinMarketCap)
Criptovaluta Variazione % nelle ultime 24 ore (+/-) Prezzo
Reserve Rights (RSR) +43,07% 0,0079 dollari
XRP (XRP) +27,27% 0,5364 dollari
Chiliz (CHZ) 15,76% ​0,2804 dollari

Leggi anche: Come ottenere criptovalute gratis

Perché è importante

Le principali criptovalute si sono mosse nella direzione opposta rispetto alle azioni, che hanno chiuso al ribasso giovedì.

L’S&P 500 e il Nasdaq hanno chiuso perdendo rispettivamente lo 0,8% e l’1,4%. Al momento in cui scriviamo, i futures sulle azioni statunitensi erano leggermente in rialzo.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Nel frattempo, i rendimenti dei Treasury a 10 anni sono aumentati dai minimi quadrimestrali registrati all’inizio di agosto, come previsto dagli investitori negli Stati Uniti. La Federal Reserve continuerà a mantenere la sua posizione aggressiva e i tassi più alti anche se ciò influirà sulla crescita economica, ha riferito Reuters.

La curva dei rendimenti tra i titoli del tesoro a 2 e 10 anni è la più invertita dal 2000. L’inversione ha raggiunto i 58 punti base negativi, il che dimostra la crescente ansia per un’imminente recessione.

«Bitcoin sta andando bene mentre le vendite del mercato obbligazionario globale si stanno surriscaldando. Di recente, sembra che Bitcoin sarebbe nettamente più in basso se Wall Street vedesse i rendimenti dei Treasury salire alle stelle e una svendita delle azioni, ma ciò non sta accadendo. Potremmo parlare di un minimo per Bitcoin se, nonostante questa volatilità del mercato, riuscisse a mantenere il livello di 18.000 dollari», ha dichiarato Edward Moya, analista di mercato senior di OANDA, in una nota vista da Benzinga.

Il trader di criptovalute Justin Bennett ha affermato che probabilmenteassisteremo a qualche «recupero rialzista», in particolare per Bitcoin. 

«Penso che tutti dovranno aspettare ancora un po’ per il grande calo», ha detto su Twitter.

Il trader di criptovalute Michaël van de Poppe ha affermato che la capitalizzazione di mercato delle criptovalute ha riguadagnato la media mobile di 200 settimane, un dato positivo per i mercati.

Jon Haspel, senior institutional trading associate di BlockFi, ha twittato che, indipendentemente dal panorama macroeconomico prevalente, Ethereum ha registrato una forte pressione di vendita dovuta a numerosi fattori come la diminuzione dei portafogli di balene, la vendita di miner e il commercio di Ethereum Pow (ETHW).

Nel frattempo, il rapporto prezzo di XRP/BTC ha raggiunto il massimo annuale di 0.000025 mentre cresce l’ottimismo intorno alla risoluzione di una causa legale con gli Stati Uniti da parte di Ripple Securities and Exchange Commission, ha dichiarato Santiment.

«Gli indirizzi attivi di squali e balene con una capacità da 1 a 10 milioni [XRP] sono in uno schema di accumulo dalla fine del 2020″, ha affermato la piattaforma di market intelligence su Twitter.

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azioni, breakout, criptovalute e opzioni