Gli investitori devono aspettarsi un lungo medioevo?

Dopo il terzo rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve, il fondatore di Guggenheim Partners ha commentato le prospettive per gli investitori e i mercati.

Gli investitori devono aspettarsi un lungo medioevo?
2' di lettura

Mercoledì, la Fed ha alzato il tasso obiettivo sui Fed Fund dello 0,75% portandolo a un nuovo intervallo compreso tra il 3% e il 3,25%, il terzo rialzo del tasso dello 0,75% in quattro mesi.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

Scott Minerd, socio fondatore, amministratore delegato, presidente e CIO globale di Guggenheim Partners è apparso su «The Exchange» della CNBC per discutere della decisione della Fed di un aumento dei tassi e di come la politica della Fed influirà sulla direzione del mercato.

Secondo Minerd, un’escursione completa di 1,0 punti base sarebbe stata migliore, in quanto ci saranno altri aumenti in futuro.

Ha detto che c’è un’altissima probabilità che la Fed stringa eccessivamente per dimostrare la sua credibilità, aggiungendo che continuerà a spingere fino a quando qualcosa non si romperà, molto probabilmente il mercato azionario o i mercati emergenti.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Inoltre, Minerd ha dichiarato: «Penso che la Fed stia spingendo con forza sul mercato e allo stesso tempo sta riducendo il bilancio», aggiungendo che abbiamo attraversato lo stesso scenario nel 2018 quando il presidente della Fed Jerome Powell ha dichiarato: «La riduzione del bilancio è sul pilota automatico».

In seguito alla dichiarazione di Powell, il mercato è sceso del 20% e la Fed è stata costretta a cambiare rotta, alzando i tassi e riducendo il bilancio nel primo trimestre del 2019.

Perché è importante

Con un possibile altro calo del 20% a metà ottobre, Minerd ritiene che gli investitori long sugli asset di rischio soffriranno ancora; il mercato infatti non ha mai toccato il fondo mentre la Fed stava alzando i tassi.

Minerd ha riferito che il quarto trimestre potrebbe essere un ottimo momento per acquistare azioni, poiché si aspetta che la Fed rallenti; un rialzo di 50 punti base nella riunione di novembre e un rialzo di 25 punti base a dicembre sarebbero dei segnali positivi.

Poiché i multipli P/E tendono a superare le medie storiche durante i periodi di inflazione e di aumento dei tassi di interesse, Minerd prevede che la restituzione dei guadagni di mercato e una riduzione delle guidance sugli utili. Minerd indica anche che i grandi corrieri di consegna come FedEx Corp (NYSE:FDX) hanno già registrato utili più deboli prima del rilascio degli utili del primo trimestre.

Le stime sugli utili potrebbero scendere fino al 5% o al 10% con l’avvicinarsi della fine dell’anno, soprattutto con l’impatto negativo della guerra tra Russia e Ucraina sull’economia globale, ha affermato Minerd.

Foto Artic Circle da Flickr 

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azioni, breakout, criptovalute e opzioni