Perché AXA IM preferisce l’America

Perché AXA IM preferisce l’America
1' di lettura

Alessandro Tentori (AXA IM Italia) analizza i molteplici tasselli del grande puzzle economico e geopolitico e vede gli USA più avanti di sei mesi nella stretta monetaria e con un’inflazione da domanda meno difficile da domare

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

In questo autunno sempre più complesso dove si dovrebbero orientare gli investitori? Secondo Alessandro Tentori, Chief Investment Officer di AXA IM Italia dovrebbero preferire gli Stati Uniti, più avanti di sei mesi nella stretta monetaria e con un’inflazione da domanda meno difficile da domare. L’Europa, al contrario, continua a subire i contraccolpi della guerra in Ucraina che ne aumentano la fragilità, la frammentazione e il deficit commerciale, mentre una recessione sembra ormai inevitabile.

LE ELEZIONI DI MID TERM NEGLI USA

Le conclusioni di Tentori sono frutto della sua analisi sui molteplici tasselli del grande puzzle geopolitico che si sta componendo in questo autunno caldo per economia e mercati. Il primo dei quali riguarda le cosiddette elezioni di “mid term” del prossimo 8 novembre negli Stati Uniti. “Un voto politicamente importante perché rappresenta un giudizio della nazione sulla prima metà del mandato del presidente” fa sapere il manager. L’attuale presidente, Joe Biden, i cui consensi sono in ripresa (anche se non particolarmente alti), ha puntato molto sulla vendita di scorte strategiche di petrolio americano, per abbassare il prezzo dei carburanti, da sempre termometro importante della “pancia” dell’elettore medio…

Continua la lettura



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.