Generali Investments: presto per abbandonare il sottopeso dell’azionario

Generali Investments: presto per abbandonare il sottopeso dell’azionario
1' di lettura

Nella “Bussola dei Mercati” si sottolinea che gli scenari peggiori stanno diventando più probabili e che gli asset a rischio non prezzano a sufficienza le cattive notizie. Sovrappeso per i bond Investment Grade e il cash

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

E’ troppo presto per abbandonare il sottopeso dell’azionario e anche il credito High Yield resta poco attraente, nonostante la rivalutazione. Sovrappeso invece del credito Investment Grade con i bond finanziari preferiti ai non finanziari, neutralità sui titoli sovrani, con preferenza per USA rispetto all’Area Euro, e sovrappeso del cash. Sono le indicazioni di investimento contenute nell’ultima “Bussola dei Mercati” a cura del team di Ricerca Finanziaria & macro di Generali Insurance Asset Management, parte dell’ecosistema di Generali Investments, che sottolinea il quadro geopolitico preoccupante, il rallentamento della crescita globale e la maggiore avversione al rischio.

LA STRETTA MONETARIA PESERA’ SUGLI UTILI

Il tutto continua a offrire sostegno al dollaro, nonostante i livelli molto alti già raggiunti, mentre sull’euro continuano a gravare la stretta energetica e lo spettro della recessione. In particolare, l’escalation della guerra in Ucraina, le sanzioni e la stretta energetica stanno provocando revisioni negative delle previsioni di crescita, mentre l’inflazione resta alta. Secondo Generali Investments l’aggressività delle banche centrali innescherà un ulteriore deterioramento delle condizioni finanziarie spingendo il costo del capitale verso l’alto e i rapporti tra prezzi e utili verso il basso per le imprese…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.