Le Borse europee provano il rimbalzo, Piazza Affari rialza la testa

1' di lettura

Avvio in rialzo per i principali listini del Vecchio Continente (Ftse Mib a +0,80%), dopo i cali della viglia con la Bce che ha confermato una politica restrittiva. In calo il prezzo del gas, in lieve rialzo quello del petrolio

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

 

Le Borse europee iniziano la giornata di scambi sopra la parità, dopo i cali della vigilia per la conferma dei nuovi aumenti dei tassi di interesse da parte della Bce, perché “l’inflazione è ancora troppo alta”. A Milano il Ftse Mib apre a +0,80%, il Dax di Francoforte a +0,49%, il Cac 40 di Parigi a +0,62%, l’Ibex 35 di Madrid a +0,91% e il Ftse 100 di Londra a +0,37%. La Borsa di Tokyo archivia la giornata in progresso, con l’indice Nikkei oltre quota 25.550 punti (+0,56%).

AVANTI CON I RIALZI

Al centro dell’attenzione degli investitori resta la corsa dei prezzi. “Comunque la si guardi l’inflazione è troppo alta e siamo determinati a riportarla al 2% in modo tempestivo e varare tutte le misure che dobbiamo usare per farlo”, ha detto ieri la presidente della Bce, Christine Lagarde, durante uno dei panel organizzati nell’ambito del World Economic Forum, a Davos.“Questo è il motivo per cui abbiamo già alzato per cui abbiamo già alzato i tassi e dobbiamo restare su questa via finché l’inflazione non sarà tornata al 2% in modo tempestivo”, ha aggiunto la Lagarde…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.