Facebook re dei social media, ma Twitter sta alla finestra

Facebook comanda nel regno dei social media, ma Elon Musk ha un tweet nella manica a cui non sfugge proprio nulla

Facebook re dei social media, ma Twitter sta alla finestra
2' di lettura

In un mondo in cui Meta Platforms Inc. (NASDAQ:META), società madre di Facebook, regna sovrana con tre delle prime cinque piattaforme di social media in termini di utenti mensili, ha destato curiosità la reazione a Elon Musk, che ha acquisito Twitter per 44 miliardi di dollari nell’ottobre 2022, a queste statistiche.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

L’account Twitter World of Statistics ha recentemente pubblicato una compilation delle piattaforme di social media “più popolari” in base ai loro utenti attivi mensili, in cui Facebook ha conquistato il primo posto con ben 2,99 miliardi di utenti, seguito da vicino da YouTube, WhatsApp, Instagram e TikTok, di proprietà di ByteDance, che completano i primi cinque classificati della lista.

È interessante notare che Twitter di Musk non era nemmeno nella top 10, ma al numero 16, con 450 milioni di utenti attivi mensili.

Il miliardario del settore tecnologico ha risposto a questi numeri affermando che se si valutano le piattaforme di social media in base alle ore totali di utilizzo al mese, il sito di microblogging emergerebbe come un competitor di livello significativamente superiore.

Successivamente, Similarweb Ltd. (NYSE:SMWB), una società di digital intelligence, ha condiviso su Twitter un elenco delle piattaforme di social media più performanti in termini di traffico verso il proprio sito web negli ultimi tre mesi.  

YouTube ha conquistato il primo posto con ben 32,33 miliardi di visite, seguito da Facebook con 16,87 miliardi. Twitter si è assicurato la terza posizione con 6,353 miliardi di visite, seguito da Instagram con 6,185 miliardi.

I netizen hanno subito notato che, sebbene in termini di utenti attivi mensili, Twitter non sia nella top 10, il sito di microblogging ha una posizione molto più alta quando si tratta di traffico.

Perché è importante

Per chi non lo sapesse, Meta, guidata da Mark Zuckerberg, ha in programma il lancio di una piattaforma di social media decentralizzata basata sul testo, in grado di rivaleggiare con Twitter di Musk. Il nome in codice della piattaforma in arrivo era “P92”, che ora si chiama “Barcelona”.

In precedenza era stato riferito che, da quando Musk è diventato proprietario di Twitter, un numero minore di utenti si impegna attivamente con i suoi post sulla piattaforma. Il miliardario del settore tecnologico avrebbe anche licenziato un ingegnere di Twitter perché non era soddisfatto delle impressioni sui suoi tweet.