Come $100 in Bitcoin potrebbero trasformarsi in una fortuna

Scopri come un modesto investimento di $100 in Bitcoin potrebbe trasformarsi in una fortuna grazie alle previsioni di Cathie Wood.

Come $100 in Bitcoin potrebbero trasformarsi in una fortuna
3' di lettura

Fondata nel 2014, ARK Invest è diventata rapidamente una delle maggiori società di gestione patrimoniale a livello globale. Guidata da Cathie Wood, la società offre una varietà di prodotti e servizi di investimento, puntando molto sull’innovazione e sulla tecnologia. All’inizio del 2024, la società ha stretto una partnership con 21Shares per lanciare un ETF spot su Bitcoin (ARKB). L’ETF e molti altri hanno avuto un grande successo, attirando oltre 3,2 miliardi di dollari in AUM.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Dopo il lancio dell’ETF, Cathie Wood ha ricevuto grande attenzione per le sue previsioni sul prezzo futuro del Bitcoin.

“Con il via libera istituzionale che la SEC [Security and Exchange Commission] ha fornito, anche se a suon di calci e urla, l’analisi che abbiamo fatto è che se gli investitori istituzionali dovessero allocare un po’ più del 5% dei loro portafogli al Bitcoin, come pensiamo che faranno nel corso del tempo, questo da solo aggiungerebbe 2,3 milioni di dollari alla proiezione che vi ho appena dato”, ha osservato Wood durante una conferenza per gli investitori a New York.

La nuova previsione è superiore a quella di inizio anno. Nel gennaio 2024, la Wood aveva dichiarato che il Bitcoin avrebbe potuto raggiungere 1,5 milioni di dollari entro il 2030 dopo che “la probabilità del caso toro è aumentata con questa approvazione della SEC. Si tratta di un via libera”. Prima dell’approvazione degli ETF spot su Bitcoin, la Wood aveva previsto che il Bitcoin avrebbe potuto raggiungere 1 milione di dollari entro il 2030.

La tesi di investimento della Wood sul Bitcoin si basa su livelli significativi di adozione da parte delle istituzioni. Sebbene sia plausibile che se gli investitori istituzionali allocassero il 5% dei loro portafogli al Bitcoin, il prezzo potrebbe raggiungere i 3,8 milioni di dollari, è improbabile che ciò accada entro il 2030. Sebbene l’adozione istituzionale sia aumentata significativamente nel 2024, sarebbero necessari cambiamenti senza precedenti nel panorama istituzionale perché ciò avvenga.

La previsione per il 2030 tiene conto anche del prossimo halving del Bitcoin, previsto per il 2028. Storicamente, gli halving del Bitcoin precedono massimi più alti seguiti da minimi più alti. Se questo schema continua nel 2030, il prezzo potrebbe raggiungere il picco intorno al 2029 o al 2030, allineandosi potenzialmente alla previsione della Wood.

Se la Wood avesse ragione e il Bitcoin raggiungesse i 3,8 milioni di dollari, un investimento di 100 dollari in Bitcoin oggi varrebbe 5.510 dollari nel 2030. Ciò si traduce in un tasso di crescita annuale composto (CAGR) di oltre il 95%.

Sebbene la previsione sia rialzista, il CAGR di 14 anni del Bitcoin è ben superiore al 220%, quindi non è del tutto fuori discussione. Tuttavia, come ha osservato la Wood, probabilmente richiederebbe ingenti investimenti istituzionali.


Per ulteriori aggiornamenti su questo argomento, aggiungi Benzinga Italia ai tuoi preferiti oppure seguici sui nostri canali social: X e Facebook.


Ricevi informazioni esclusive sui movimenti di mercato 30 minuti prima degli altri trader

La prova gratuita di 14 giorni di Benzinga Pro, disponibile solo in inglese, ti permette di accedere ad informazioni esclusive per poter ricevere segnali di trading utilizzabili prima di milioni di altri trader. CLICCA QUI per iniziare la prova gratuita.