Rialzo delle azioni Apple? Un analista dice di starne alla larga

Nonostante il recente picco, un analista avverte gli investitori di evitare le azioni Apple, prevedendo una stagnazione dell'azienda.

Rialzo delle azioni Apple? Un analista dice di starne alla larga
3' di lettura

Le azioni Apple, Inc. (NASDAQ:AAPL) sono salite nella giornata di martedì, un po’ in ritardo rispetto alla presentazione del keynote della Worldwide Developers Conference dell’azienda, ma un analista rialzista ha dichiarato di non essere rimasto impressionato dagli annunci.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Non cambia nulla

Dopo il discorso programmatico di Tim Cook, le stime di consenso sono rimaste invariate, ha detto Laura Martin, analista di Needham, in un’intervista a Yahoo Finance.

L’analista ha anche suggerito che gran parte della presentazione è stata priva di sostanza. “Hanno parlato per 65 minuti di nuovi colori, emoji e funzionalità e mi sono sentita come un amministratore delegato di Snap che parla di ‘ci rivolgeremo ai ventiduenni'”, ha detto l’analista, aggiungendo che il proprietario medio di uno smartphone è un quarantenne.

L’analista ha anche suggerito che gran parte della presentazione è stata priva di sostanza. “Hanno parlato per 65 minuti di nuovi colori, emoji e funzionalità e mi sono sentita come un amministratore delegato di Snap che parla di ‘ci rivolgeremo ai ventiduenni'”, ha detto l’analista, aggiungendo che il proprietario medio di uno smartphone è un quarantenne.

“Non l’ho sentito dire ieri”.

Martin ha dichiarato di non aver modificato le sue stime, dato che il fatturato dell’azienda dovrebbe crescere solo dell’1% nel breve termine. Poiché l’azienda rilascia gli aggiornamenti una volta all’anno, questo potrebbe significare un’ulteriore attesa. “Non ci è piaciuto quello che hanno detto ieri [lunedì]. Aspetteremo un anno per capire se ci piacerà quello che diranno l’anno prossimo sull’IA”, ha dichiarato.

Strategia miope

Martin ha osservato che molte aziende, tra cui Alphabet, Amazon e Microsoft, stanno costruendo modelli linguistici di grandi dimensioni per l’IA, poiché possono raccogliere i frutti sotto forma di decima del 10% su ogni dollaro guadagnato nelle loro nuvole sull’IA. I ritorni sul capitale per queste aziende possono diminuire quest’anno e probabilmente anche il prossimo, ma alla fine saranno loro a dominare il mondo”, ha dichiarato.

Apple, tuttavia, non ha alzato affatto la guidance sul capex, ha detto Martin. Il riacquisto di azioni per 100 miliardi di dollari annunciato di recente dall’azienda sta trasmettendo il messaggio che l’azienda non ha “niente di meglio da fare” con i suoi soldi che restituirli agli azionisti, ha aggiunto.

Mentre le vendite salgono di un anemico 1%, l’utile per azione può aumentare dell’8% grazie al riacquisto di azioni, che metterà un pavimento sotto le azioni, ha detto l’analista.

“Quindi, come azionista, vorresti essere in Apple quest’anno… Ma tra quattro anni non vorrai essere vicino alle azioni perché saranno in una scatola strategica”, ha detto Martin. “Mentre le altre aziende che hanno già speso i soldi tra quattro anni saranno in grado di cavalcare la grande onda dell’invasione dell’IA generativa”.

Martin è ottimista sulle prospettive dell’IA. “L’IA generativa è qui per restare e…. molte aziende stanno sottolineando come stiano usando l’IA generativa oggi, non domani, non quando lanceranno il loro prossimo prodotto a settembre o dicembre, come ha detto Apple”, ha detto l’analista. “Stanno utilizzando l’IA generativa oggi e molte delle mie aziende stanno dicendo che taglieranno i costi del 20%-30% nelle aree in cui utilizzano l’IA generativa per sostituire le persone, come nei servizi o nei chatbot”.

Secondo i dati di Benzinga Pro, martedì le azioni Apple hanno registrato un’impennata del 7,26% prima di terminare al massimo storico di 207,15 dollari. Il titolo ha guadagnato circa l’8% da un anno all’altro.


Per ulteriori aggiornamenti su questo argomento, aggiungi Benzinga Italia ai tuoi preferiti oppure seguici sui nostri canali social: X e Facebook.


Ricevi informazioni esclusive sui movimenti di mercato 30 minuti prima degli altri trader

La prova gratuita di 14 giorni di Benzinga Pro, disponibile solo in inglese, ti permette di accedere ad informazioni esclusive per poter ricevere segnali di trading utilizzabili prima di milioni di altri trader. CLICCA QUI per iniziare la prova gratuita.


Immagine cortesia: Apple