Stretta del governo sulle criptovalute, multe fino a 5 milioni per chi manipola il mercato

1' di lettura

La bozza del decreto governativo che recepisce il regolamento europeo sulle attività legate alle cripto prevede nuove sanzioni amministrative e penali per i trasgressori

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Sta circolando in queste ore la bozza del nuovo decreto del governo sulle monete virtuali. Come noto, l’Italia deve adeguare le norme nazionali al regolamento Ue n. 1114 del 31 maggio 2023, che regola il mercato delle criptovalute e le attività finanziarie ad esso connesse.

STRETTA SULLE NEGOZIAZIONI

Il decreto rivede le regole per l’emissione delle criptovalute e per il rilascio delle autorizzazioni per operare. Inoltre, vengono introdotte nuove sanzioni di natura penale e amministrativa. Da quanto si evince dalle bozze in circolazione, l’articolo 30 del titolo IV prevede la reclusione da sei mesi a 4 anni e una multa fino a 10.329 euro per chi offre agli utenti token collegati ad attività “ovvero ne richiede l’ammissione alla negoziazione” in violazione delle norme comunitarie…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.