Nestlé mira ai farmaci per la perdita di peso con la sua nuova linea

Nestlé lancia Vital Pursuit, una gamma di alimenti che si affianca ai trattamenti GLP-1 per la gestione del peso.

Nestlé mira ai farmaci per la perdita di peso con la sua nuova linea
3' di lettura

Il mese scorso, Nestlé SA (OTC:NSRGF) (OTC:NSRGY) ha presentato Vital Pursuit, una nuova linea di alimenti pensata per integrare i farmaci per la perdita di peso GLP-1 e aiutare i consumatori a gestire il peso.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Il colosso alimentare europeo ha dichiarato che l’azienda non menzionerà i farmaci per la perdita di peso sulla confezione.

Tom Moe, presidente di Meals di Nestle USA, ha dichiarato che la linea Vital Pursuit dell’azienda sarà commercializzata principalmente attraverso i social media per evitare problemi normativi.

“Non faremo direttamente il collegamento (ai farmaci) sulla confezione del cibo”, ha sottolineato Moe in un report di Reuters.

Questa decisione mette in evidenza le incertezze normative che le aziende alimentari globali devono affrontare quando si rivolgono al mercato in crescita delle persone che fanno uso di farmaci che riducono l’appetito, come il farmaco di Novo Nordisk A/S (NYSE:NVS) Wegvoy e quello di Eli Lilly And Co’s (NYSE:LLY) Zepbound.

I farmaci, noti come agonisti del GLP-1, hanno avuto un impatto sui produttori di snack e sulle catene di fast-food in quanto i consumatori riducono l’assunzione di cibo.

Il report di Reuters aggiunge che i prodotti Vital Pursuit di Nestle saranno in concorrenza con marchi che fanno dichiarazioni specifiche per le persone che assumono questi farmaci.

Ad esempio, Biocare, una bevanda al prezzo di 4,50 dollari a porzione, sostiene di alleviare gli effetti collaterali come la nausea per chi assume semaglutide, il principio attivo di Wegovy e Ozempic.

Il riferimento ai farmaci per la perdita di peso sulla confezione di Vital Pursuit potrebbe portare a un controllo normativo. “Non siamo un farmaco, siamo un prodotto alimentare”, ha sottolineato Moe. Il riferimento ai farmaci potrebbe far pensare che l’alimento curi o prevenga le malattie, un’affermazione che solo i prodotti approvati dalla FDA possono fare.

Il report ha inoltre citato Lauren Handel, un avvocato specializzato in regolamenti alimentari, che ha consigliato l’approccio più sicuro di evitare di menzionare qualsiasi farmaco. “È un’area delicata in cui è meglio fare attenzione a ciò che si dice”, ha affermato l’avvocato, sottolineando che l’etichettatura dei prodotti come “adatti a persone che seguono una dieta” può essere conforme ai regolamenti.

Nestle non ha rivelato se farà riferimento ai farmaci nelle pubblicità.

Al contrario, Herbalife Ltd (NYSE:HLF) ha adottato un approccio diretto, promuovendo su Facebook il suo GLP-1 Companion Pack per supportare le esigenze nutrizionali delle persone che utilizzano i farmaci GLP-1 per la perdita di peso.

Frank Lamberti, Chief Commercial Officer di Herbalife, ha dichiarato che l’azienda evita nomi firmati come Ozempic per non allontanare gli utenti di altri farmaci come Mounjaro e Zepbound di Eli Lilly.

Altre aziende, tra cui Coca-Cola Company (NYSE:KO) e il produttore di yogurt Danone (OTC:DANOY), stanno posizionando i loro prodotti come adatti ai farmaci per la perdita di peso grazie al loro basso contenuto di zucchero o alto contenuto di proteine. Invece, Conagra Brands, Inc. (NYSE:CAG), produttore di pasti Healthy Choice, eviterà i nomi dei farmaci sulla confezione.


Per ulteriori aggiornamenti su questo argomento, aggiungi Benzinga Italia ai tuoi preferiti oppure seguici sui nostri canali social: X e Facebook.


Ricevi informazioni esclusive sui movimenti di mercato 30 minuti prima degli altri trader

La prova gratuita di 14 giorni di Benzinga Pro, disponibile solo in inglese, ti permette di accedere ad informazioni esclusive per poter ricevere segnali di trading utilizzabili prima di milioni di altri trader. CLICCA QUI per iniziare la prova gratuita.


Immagine tramite Shutterstock