Facebook dice addio all’app Hobbi

L’applicativo del gruppo di Menlo Park era nato per fare concorrenza a Pinterest; l’esperienza si chiude in modo fallimentare dopo pochi mesi

Facebook ha deciso di chiudere la propria app Hobbi
1' di lettura

A partire dal 10 luglio Facebook Inc. (NASDAQ:FB) chiuderà la sua app Hobbi, secondo quanto riportato martedì da TechCrunch.

Cosa è successo

L’app, sviluppata dal team di sperimentazione dei nuovi prodotti (NPE) del colosso social, consente agli utenti di organizzare e di condividere contenuti in forma breve riguardo ai loro hobby e interessi personali.

Hobbi è stata resa disponibile negli Stati Uniti a febbraio di quest’anno. Da allora, l’app è riuscita a totalizzare soltanto 7.000 download, secondo le stime della società di analisi di ricerca Sensor Tower, riportate poi da TechCrunch.

Al momento del lancio di Hobbi negli Stati Uniti le azioni di Pinterest Inc. (NYSE:PINS) avevano fatto registrare una discesa, poiché si era ipotizzato che l’app di Facebook, poi rivelatasi di breve durata, avrebbe creato una concorrenza diretta.

TechCrunch ha descritto Hobbi come una “app piuttosto spoglia”, spiegando che non è riuscita a fare molto se non lasciare agli utenti la possibilità di documentare i propri progetti.

A luglio dello scorso anno, al momento del lancio del team di ricerca e sviluppo NPE, Facebook aveva affermato che le app sperimentali “cambieranno molto rapidamente e che verranno chiuse se comprendiamo che non sono utili alle persone”.

Movimento dei prezzi

Martedì, le azioni Facebook hanno chiuso in rialzo del 2,9%, a 227,07 dollari. Nell’after-hours, il titolo è poi sceso dello 0,6%, a 225,70 dollari.

Nessun Articolo da visualizzare