Tesla, oltre 90.000 veicoli consegnati nel Q2

I numeri del gruppo automobilistico di Palo Alto hanno surclassato le aspettative di Wall Street

Tesla, oltre 90.000 veicoli consegnati nel Q2
2' di lettura

Giovedì Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) ha dichiarato di aver consegnato nel secondo trimestre 90.650 auto – una cifra impressionante, se si considera che è stata conseguita in un periodo che ha visto la chiusura della fabbrica di Fremont, in California, a causa della pandemia di coronavirus.

I numeri sulle consegne Tesla in dettaglio Del numero totale di Tesla consegnate, 10.600 auto erano modelli S e X – cioè i veicoli di fascia più alta della casa automobilistica.

I restanti 80.050 veicoli fanno parte dei modelli 3 e Y. I numeri finali potrebbero subire una variazione del +0,5%. Gli analisti di Wall Street avevano previsto 72.000 consegne.

Tesla è stata in grado di produrre 82.272 auto nonostante la chiusura di una settimana della fabbrica di Fremont.

Giovedì l’azienda ha dichiarato di aver riportato con successo la produzione ai livelli precedenti, nonostante l’arresto della fabbrica.

Nel primo trimestre Tesla ha consegnato 88.400 auto e ne ha prodotte 102.672.

Le importanti cifre del primo trimestre hanno permesso a Tesla di continuare a consegnare veicoli anche durante il periodo di chiusura della fabbrica di Fremont.

Durante il secondo trimestre anche la Gigafactory di Shanghai ha proseguito la produzione di veicoli.

Tesla spera infine di iniziare a incrementare la produzione dei nuovi camion elettrici Semi entro la fine dell’anno.

Movimento dei prezzi di TSLA Nel pre-market di giovedì le azioni di Tesla sono aumentate dell’8,7%, a 1.217 dollari.

Il punto di vista di Benzinga La performance di Tesla in questo trimestre è encomiabile a fronte della pandemia. Gran parte di ciò è dovuto al modello di consegna di Tesla, che consente il recapito senza contatto.

I clienti sono stati anche in grado di continuare a effettuare ordini online, poiché non è necessario recarsi presso un rivenditore o in un qualsiasi luogo fisico per ordinare una Tesla. La produzione è stata certamente ridotta a causa della temporanea chiusura, ma a quanto pare ciò non produrrà alcun impatto sui numeri delle consegne in futuro.

Con l’accelerazione della produzione del modello Y a Fremont e di quelli 3 e Y in Cina, Tesla sembra destinata a proseguire la sua crescita impressionante.