Salari in calo, prezzi in aumento: i dati sull’economia USA

Tempi duri all’orizzonte per i consumatori, fra diminuzione del potere d’acquisto e disoccupazione a doppia cifra  

Guadagni in calo, prezzi in aumento: i dati sull’economia USA
2' di lettura

Da maggio a giugno i guadagni orari medi reali dei lavoratori sono diminuiti dell’1,7%, i guadagni settimanali medi reali sono diminuiti del 2,3%, in parte a causa di un calo dello 0,6% delle ore lavorate in una settimana lavorativa media.

Questi numeri provengono dal rapporto mensile sui guadagni reali pubblicato martedì dall’Ufficio del lavoro e delle statistiche degli Stati Uniti.

Cosa è successo La riduzione dei guadagni orari medi reali è una combinazione di una diminuzione dell’1,2% delle entrate orarie medie unita a un aumento dell’indice dei prezzi al consumo dello 0,6%.

Quella dell’1,7% è la seconda diminuzione consecutiva in due mesi, nonché la maggiore dell’anno passato.

Da giugno 2019 a giugno 2020 i guadagni orari medi reali sono aumentati del 4,8%, insieme a un aumento dello 0,9% della settimana lavorativa media nello stesso periodo di tempo.

Perché è importante La disoccupazione è ancora saldamente a doppia cifra a livello nazionale e questo dato, combinato con una riduzione del numero di ore medie durante la settimana lavorativa, non è un buon segno.

Parte di questa dinamica potrebbe essere attribuita ai dipendenti che si prendono un periodo di ferie per le vacanze, ma è molto più probabile che sia invece influenzato dalle limitate attività commerciali.

Alcune società come Kroger (NYSE:KR), che offrivano ai loro lavoratori indennità di rischio, hanno interrotto l’elargizione di questi “bonus”. Altre grandi aziende, tra cui Target (NYSE:TGT), stanno invece assumendo in grande quantità e offrono salari di partenza più elevati del solito.

L’aumento dell’indice dei prezzi al consumo per i beni comuni insieme alla diminuzione dei salari non è una buona combinazione per il portafoglio del lavoratore medio.

Cosa potrebbe succedere Visto che molti stati USA stanno osservando un primo o un secondo giro di chiusura delle attività dovuta alla pandemia di coronavirus, è probabile che le ore della settimana lavorativa diminuiranno, il ché molto probabilmente porterà a una riduzione dei guadagni settimanali.

Il rapporto sui guadagni reali di luglio 2020 sarà pubblicato mercoledì 12 agosto.