Renault: aumentano le vendite di auto elettriche

Uno dei fattori che hanno contribuito all’incremento dei numeri è la minore ansia da parte dei clienti europei per l’autonomia dei veicoli elettrici

Renault, aumentano le vendite di auto elettriche
2' di lettura

Quest’anno le vendite di Zoe, auto elettrica a cinque porte prodotta da Renault SA (OTC:RNLSY), sono più che raddoppiate nel Regno Unito, secondo quanto riportato da Reuters.

Cosa è successo: la casa automobilistica ha affermato che quest’anno le vendite dei suoi veicoli elettrici hanno superato quelle dei modelli diesel in Francia: le vendite di auto elettriche hanno infatti rappresentato il 19% del totale, mentre quelle di auto diesel soltanto il 18%.

“All’inizio dovevamo affrontare una barriera psicologica legata all’autonomia: oh no, avrò un guasto, non avrò più elettricità”, ha dichiarato a Reuters il direttore delle vendite di Renault, Denis le Vot.

“L’ansia da autonomia è scomparsa e una volta spiegato quanto sia facile vivere quotidianamente con un veicolo elettrico, questo aspetto ha un grande impatto sulle vendite”, ha affermato Steve Tomlin, direttore generale di una concessionaria Renault a Reading, nel Regno Unito.

Renault afferma di aver formato 30.000 dipendenti sulla tecnologia dei veicoli elettrici presso i concessionari europei.

Perché è importante: la casa automobilistica francese ha dichiarato a Reuters che sta approfittando dei sussidi governativi, offrendo sconti e installando stazioni di ricarica gratuite per i clienti.

Le vendite di Zoe stanno dominando il panorama europeo, dove a luglio i veicoli elettrici hanno rappresentato il 18% delle vendite totali di auto; nello stesso mese, la Zoe è stata il veicolo elettrico più venduto in Europa, con una crescita su base annua del 146% e 9.280 unità vendute.

Nel Vecchio Continente Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) ha perso terreno nei confronti di Renault, poiché a luglio le sue vendite sono diminuite del 76%, a 1.050 unità.

Fra gli altri modelli più venduti, vi sono la 208 di Peugeot SA (OTC:PUGOY) e il Taycan della Porsche Automobile Holding SE (OTC:POAHY).

Secondo Nikkei Asia, la giapponese Nidec Corporation (OTC:NJDCY) sta progettando un impianto da quasi 2 miliardi di dollari in Siberia, dove costruirà motori per veicoli elettrici, nel tentativo di soddisfare la domanda proveniente dall’Europa.

Anche LG Chem, azienda che fornisce batterie sia a Renault che a Tesla, sta cercando un sito per una nuova fabbrica di batterie in Europa, secondo il suo amministratore delegato Hak Cheol Shin.

Movimento dei prezzi: venerdì le azioni Renault hanno chiuso in aumento dello 0,04%, a 4,9 dollari.