Alibaba giù dopo sospensione dell’IPO di Ant Group in Cina

Anche Alibaba, azionista della società finanziaria, risente della notizia; -7% in pre-market per il titolo oggi

Alibaba giù dopo sospensione dell’IPO di Ant Group in Cina
1' di lettura

A meno di 48 ore da quella che dovrebbe essere la più grande offerta pubblica iniziale (IPO) della storia, la Borsa di Shanghai ha sospeso l’IPO di Ant Group, la società finanziaria parzialmente detenuta da Alibaba Group Holding (NYSE:BABA).

Cosa è successo: secondo il South China Morning Post, la Borsa di Shanghai rinvierà temporaneamente l’IPO.

All’inizio di questa settimana i dirigenti senior di Ant Group hanno incontrato le principali autorità regolatorie finanziarie cinesi; i resoconti ora rivelano che la società potrebbe non soddisfare i requisiti di quotazione o gli obblighi in materia di divulgazione previsti dalla Borsa cinese.

Jack Ma, fondatore di Alibaba e di Ant Group, ha incontrato quattro autorità regolatorie cinesi, inclusa la Banca Popolare Cinese; alla riunione hanno partecipato anche il presidente esecutivo di Ant Group, Eric Jing, e l’amministratore delegato Simon Hu.

“Il 2 novembre 2020 Ma, in qualità di azionista di controllo di Ant Group, e il team di gestione di Ant si sono incontrati con le autorità di regolamentazione cinesi”, si legge in una dichiarazione della società finanziaria.

Ant afferma di essere “impegnata ad attuare a fondo le opinioni della riunione”.

Perché è importante: quella di Ant Group dovrebbe diventare la maggiore offerta pubblica iniziale al mondo, con una raccolta prevista di oltre 34 miliardi di dollari; l’IPO dovrebbe infatti stimare il valore della società in oltre 310 miliardi di dollari.

Dopo l’IPO, Alibaba Group deterrà oltre il 31% di Ant Group; i report dicono che l’IPO abbia avuto una sovrasottoscrizione, con le offerte che hanno superato di 870 volte il valore delle azioni.

Nel pre-market di martedì le azioni di Alibaba Group hanno avuto un calo del 7%, a 288,73 dollari.