Prima dell’apertura di Wall Street, 15/12/2020

Un’occhiata ai mercati; futures azionari USA in rialzo; focus sul meeting della Federal Reserve

Sedute USA
Sedute USA

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi sono in territorio positivo. Il Governatore di New York Andrew Cuomo ha affermato che lo stato è sulla strada di una seconda chiusura completa qualora proseguisse la tendenza al rialzo nei casi di coronavirus. Gli investitori sono in attesa dei resoconti degli utili di MTS Systems Corporation (NASDAQ:MTSC) e Nordson Corporation (NASDAQ:NDSN).

Oggi il Federal Open Market Committee inizierà la sua riunione di due giorni sulle politiche da intraprendere. L’indice di produzione Empire State per dicembre e i dati sui prezzi di importazione ed esportazione per novembre saranno pubblicati alle 8:30 ET. I dati sulla produzione industriale, sempre per il mese di novembre, verranno diffusi alle 9:15 ET.

I futures sull’indice Dow Jones hanno guadagnato 159 punti, attestandosi a 30.024, mentre quelli sull’S&P 500 sono in aumento di 21,75 punti, a quota 3.668,25. I futures sul Nasdaq sono in rialzo di 53,75 punti, a 12.510,25.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 16.519.620 contagi e circa 300.480 vittime; intanto l’India ha confermato almeno 9.906.160 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha registrato un totale di oltre 6.927.140 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono saliti, coi futures sul Brent in aumento dello 0,2%, a 50,37 dollari al barile; anche i futures sul WTI hanno registrato un rialzo dello 0,2%, a 47,10 dollari al barile. Il rapporto dell’American Petroleum Institute sulle scorte di greggio verrà pubblicato nel corso della giornata.

Uno sguardo ai mercati globali

Nella giornata di oggi i mercati europei sono per lo più in territorio positivo: l’indice spagnolo Ibex perde lo 0,4%, lo STOXX Europe 600 guadagna lo 0,1%, l’indice francese CAC 40 sale dello 0,8%, l’indice tedesco DAX 30 segna +0,6% e il FTSE 100 di Londra è in crescita dello 0,4%. Londra sta assistendo ad un aumento delle infezioni dopo la scoperta di una nuova variante del coronavirus. Ad ottobre la produzione industriale dell’Eurozona è aumentata del 2,1%, un dato leggermente migliore del previsto.

I listini asiatici invece sono quasi tutti in rosso: l’indice giapponese Nikkei ha perso lo 0,17%, il cinese Shanghai Composite ha fatto segnare -0,06%, l’Hang Seng di Hong Kong è arretrato dello 0,69% e l’indiano BSE Sensex ha registrato un incremento dello 0,02%; l’indice australiano S&P/ASX è sceso dello 0,4%. A novembre la produzione industriale cinese è cresciuta del 7% su base annua, mentre le vendite al dettaglio, sempre a novembre, sono aumentate del 5%, sempre su base annua; il tasso di disoccupazione del Paese è sceso al 5,2%, come previsto.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Piper Sandler hanno declassato Pluralsight, Inc. (NASDAQ:PS) da Overweight a Neutral e hanno abbassato il target price da 21 a 20,26 dollari.

Lunedì le azioni di Pluralsight sono balzate del 6,4%, chiudendo a 20,19 dollari.

Ultime notizie

  • Intevac, Inc. (NASDAQ:IVAC) ha rivelato di aver ottenuto un contratto da 5 milioni di dollari per un sensore digitale di visione notturna EVA.
  • Durante la prima metà del prossimo anno Apple Inc (NASDAQ:AAPL) prevede di aumentare la produzione di iPhone del 30% su base annua, come riferisce Reuters.
  • Arvinas Inc (NASDAQ:ARVN) ha riportato una proposta di offerta di azioni ordinarie da 250 milioni di dollari.
  • Moderna Inc (NASDAQ:MRNA) ha dichiarato che, nel corso di un attacco informatico ai danni dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA), alcuni hacker hanno preso di mira i documenti relativi al suo vaccino contro il COVID-19, secondo quanto riportato da Reuters.

Nessun Articolo da visualizzare