In arrivo un ETF sulle scelte di investimento di Palihapitiya?

L’investitore ha lanciato un sondaggio su Twitter per chiedere ai suoi follower in che modo preferirebbero accedere ai suoi investimenti

In arrivo un ETF sulle scelte di investimento di Palihapitiya?
3' di lettura

Grazie all’aumento del numero di società di acquisizione per scopi speciali (SPAC) e alla loro copertura mediatica, Chamath Palihapitiya è diventato un nome noto fra i trader; l’investitore adesso ha chiesto cos’altro può offrire loro in termini di scelte di investimento.

Cosa è successo: Palihapitiya ha utilizzato Twitter per chiedere ai suoi 730.000 follower se desiderano nuove offerte di investimento che consentano l’accesso a tutti i suoi investimenti.

Nel sondaggio intitolato “Cosa vuoi”, il tweet di Palihapitiya offriva le seguenti quattro opzioni:

  • “SocialCapital ETF”
  • “SC HoldCo (à la $BRK)”
  • “SC Venture Syndicate”
  • “Niente, vaf******* …”

Il Social Capital ETF ha ricevuto una preferenza schiacciante, ottenendo il 47,2% dei voti da oltre 76.000 persone che hanno partecipato al sondaggio.

SC HoldCo, che opererebbe in maniera simile a Berkshire Hathaway Inc (NYSE:BRK-A) (NYSE:BRK-B) e che probabilmente scambierebbe in Borsa come un titolo azionario, è arrivata seconda in classifica con il 13,4% delle preferenze. Palihapitiya è stato definito il Warren Buffett di questa generazione.

Cosa potrebbe succedere: già in passato Palihapitiya ha accennato all’offerta di un ETF e i risultati del sondaggio potrebbero far sì che diventi presto realtà dato l’interesse mostrato sul tema.

La Social Capital Hedosophia del leggendario investitore è stata fondata con la nozione di ‘IPO 2.0’ per fornire alle aziende tech un percorso alternativo alle tradizionali IPO per quotarsi in Borsa. Palihapitiya mira a quotare in Borsa le SPAC con i ticker che vanno da IPOA a IPOZ.

“La mia ambizione è quella di essere la Berkshire Hathaway della nostra generazione; sarà come la Berkshire, una holding che però invece di detenere Gillette, Coca-Cola e McDonald’s deterrà aziende tech”, ha dichiarato Palihapitiya a Fortune l’anno scorso.

Palihapitiya ha investito 100 milioni di dollari del suo capitale personale negli accordi stipulati per mostrare di avere degli interessi in gioco.

Con le SPAC di Palihapitiya che scambiano a sovrapprezzo prima degli accordi annunciati, una holding o un ETF che offra accesso a tutte le SPAC potrebbe suscitare un forte interesse.

Possibili partecipazioni: una holding Social Capital o un ETF a tema Chamath includerebbero le SPAC di Social Capital Hedosophia e anche le aziende che Palihapitiya ha sostenuto in qualità di membro del PIPE (investimento privato in società quotate in Borsa).

Social Capital ha lanciato sei SPAC, tre delle quali hanno completato accordi, una è in sospeso e due sono senza società target.

Virgin Galactic Holdings (NYSE:SPCE), Opendoor Technologies (NASDAQ:OPEN) e Clover Health Investments (NASDAQ:CLOV) hanno completato tutte le fusioni SPAC.

Social Capital Hedosophia Holdings Corp V (NYSE:IPOE) quoterà in Borsa SoFi; Social Capital Hedosophia Holdings Corp IV (NYSE:IPOD) e Social Capital Hedosophia Holdings Corp VI (NYSE:IPOF) sono entrambe alla ricerca di società target.

Le SPAC in cui Palihapitiya è stato coinvolto come membro di un PIPE includono MP Materials (NYSE:MP), Desktop Metal (NYSE:DM), Insu Acquisition Cop II (NASDAQ:INAQ) e ArcLight Clean Transition Corp (NASDAQ:ACTC), che ha recentemente annunciato una fusione con Proterra.

Un investimento che offra un paniere di titoli azionari e SPAC potrebbe anche includere aziende di cui Palihapitiya è un fan, fra cui Amazon.com, Inc. (NASDAQ:AMZN), Slack Technologies Inc (NYSE:WORK) e Tesla Inc (NASDAQ:TSLA).

Nota bene: l’autore ha posizioni long su azioni IPOD e SPCE.

Crediti foto: Cmichel67 via Wikimedia