Facebook vieta annunci su accessori di armi

Anche le inserzioni riguardanti equipaggiamento protettivo saranno bandite; la decisione sarà valida “almeno fino al 22 gennaio”

Facebook vieta annunci su accessori di armi
1' di lettura

Facebook Inc (NASDAQ:FB) vieterà tutti gli annunci relativi ad accessori per armi e altre attrezzature.

Cosa è successo: la piattaforma social ha annunciato che inizierà a vietare negli Stati Uniti tutte le pubblicità relative a equipaggiamento protettivo e accessori per armi come giubbotti, casseforti per armi e fondine.

La decisione è entrata in vigore immediatamente e avrà effetto “almeno fino al 22 gennaio”.

Già in precedenza Facebook proibiva la pubblicità di munizioni, armi e potenziamenti.

Perché è importante: il ban arriva in seguito all’attacco del 6 gennaio al Campidoglio di Washington D.C. e mira a garantire la sicurezza per il giuramento del presidente eletto Joe Biden, che avverrà il 20 gennaio.

Venerdì Facebook ha anche annunciato che bloccherà qualsiasi evento che possa avere luogo vicino a Washington D.C. e alle capitali dei vari stati USA.

“Per tutta la giornata di insediamento bloccheremo su Facebook la creazione di nuovi eventi che si svolgono in prossimità di Washington e delle capitali degli stati; stiamo inoltre eseguendo una revisione secondaria degli eventi relativi all’insediamento, rimuovendo quelli che violano le politiche”, ha detto un portavoce di Facebook.

Foto di Kony su Unsplash.

Nessun Articolo da visualizzare