Elon Musk parla di diversi argomenti su Clubhouse

L’uomo più ricco del mondo e amministratore delegato di Tesla ha parlato di guida autonoma, batterie, spazio, Neuralink, vaccini anti-Covid e Bitcoin

Elon Musk parla di diversi argomenti su Clubhouse

All’inizio di lunedì mattina, l’amministratore delegato di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) Elon Musk è apparso su Clubhouse e ha parlato di una vasta gamma di argomenti, dalla colonizzazione di Marte alle notizie più recenti sulle sue società.

Sul futuro di Tesla: l’imprenditore ha affermato che la casa automobilistica vuole realizzare 20 milioni di auto e camion all’anno. Musk ha accennato all’aumento di utilità dei veicoli dotati di tecnologia per la guida completamente autonoma (FSD o Full Self-Driving), un tema noto visto che ne aveva già parlato in occasione dei recenti utili aziendali; il CEO di Tesla ha spiegato che le auto che dispongono del FSD potrebbero avere un’utilità di 60 ore settimanali, mentre le auto convenzionali hanno un utilità di sole 12 ore settimanali circa.

Guarda anche: Musk: il robo-taxi può giustificare la valutazione Tesla

“Stiamo cercando di far crescere la produzione auto il più velocemente possibile. Il principale fattore limitante è la produzione di celle batteria”, ha affermato Musk.

L’AD ha chiarito che Tesla non sta cercando di mettere i propri partner fuori dai giochi nel segmento batterie, aggiungendo che si tratta di “ottimi fornitori”; il dirigente ha nominato Panasonic, LG Chem e altri e ha sottolineato la necessità di aumentare la produzione di batterie.

Musk ha anche affermato di non sentirsi in alcun modo antagonista della tecnologia LiDAR, ma ritiene che quando si tratta di “guidare su strade del mondo reale”, è necessario risolvere i problemi di visione.

Sull’esplorazione spaziale: l’AD del gruppo di Palo Alto ha ammesso che andare su Marte sarà “difficile” per i primi esploratori, e che sarà come “mantenere accesa la candela della civiltà nell’oscurità”.

Musk ha asserito che non sussistono prove decisive a sostegno dell’esistenza di alieni, pur non negando la possibilità dell’esistenza di tecnologia aliena.

Bitcoin e Dogecoin: Musk ha affermato che Bitcoin è sul punto di essere largamente accettata dalle “persone della finanza convenzionale”; il dirigente ha poi ammesso di scherzare su Dogecoin e ha aggiunto che le sue battute dovrebbero essere prese come tali.

“Il risultato più divertente e ironico sarebbe se in futuro Dogecoin diventasse la valuta della Terra”, ha dichiarato Musk, sostenendo di essere un fan degli esiti ironici.

Sui vaccini e il COVID-19: Musk ha parlato dei progressi fatti in medicina, in particolare della tecnologia a RNA messaggero (mRNA), facendo notare che i vaccini anti-Covid sono stati sviluppati proprio utilizzando tale tecnologia; una società espressamente menzionata dall’AD di Tesla in relazione a questo argomento è stata Moderna Inc (NASDAQ:MRNA). Musk ha anche osservato che i vaccini di Moderna e Pfizer Inc (NYSE:PFE) necessitano di temperature di conservazione estremamente basse in quanto basati su mRNA; Musk ha proseguito aggiungendo che è in arrivo una “valanga di vaccini”, e la conseguente sovrabbondanza implica che una parte di essi dovrà essere “buttata via quest’anno”.

Neuralink: riguardo a Neuralink, Musk ha affermato che si tratta di rimanere “rilevanti”. L’imprenditore ha spiegato che le persone sono già dei cyborg e che un’interfaccia neurale diretta aumenterebbe il bit-rate di comunicazione tra le persone e i dispositivi come i telefoni; Musk ha rivelato che le prime applicazioni di Neuralink saranno disponibili per coloro che soffrono di lesioni cerebrali.

Foto per gentile concessione: Daniel Oberhaus tramite Flickr