Pre-market: futures USA positivi, attesa per dati produzione

Un’occhiata ai mercati; si attendono gli utili trimestrali di NXP Semiconductors, Warner Music Group e Fabrinet

Sedute USA
3' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi sono in aumento, dopo che nella sessione precedente l’indice Dow Jones è sceso di oltre 600 punti a seguito di una significativa volatilità registrata la scorsa settimana. Gli investitori sono in attesa dei resoconti degli utili di NXP Semiconductors (NASDAQ:NXPI), Warner Music Group (NASDAQ:WMG) e Fabrinet (NYSE:FN).

Il dato di gennaio sull’indice PMI manifatturiero degli Stati Uniti verrà pubblicato alle ore 9:45 ET, mentre l’ISM manifatturiero composito per gennaio e i dati sulla spesa edilizia di dicembre saranno pubblicati alle 10:00 ET; il presidente della Federal Reserve di Atlanta, Raphael Bostic, interverrà alle 14:00 ET, mentre il presidente della Federal Reserve di Boston, Eric Rosengren, parlerà alle 15:10 ET.

I futures sull’indice Dow Jones hanno guadagnato 221 punti, attestandosi a 30.100, mentre quelli sull’S&P 500 sono in aumento di 33,75 punti, a quota 3.739; i futures sul Nasdaq sono in rialzo di 129,75 punti, a 13.041.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 26.186.810 contagi e circa 441.320 vittime; intanto l’India ha confermato almeno 10.757.610 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha registrato un totale di oltre 9.204.730 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono saliti, coi futures sul Brent in aumento dello 0,7% a 55,44 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un rialzo dello 0,5% a 52,44 dollari al barile. Questa settimana il numero totale di piattaforme petrolifere attive negli Stati Uniti è aumentato di 6 unità a 295 piattaforme, secondo quanto riferito da Baker Hughes Inc.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei sono in rialzo: l’indice spagnolo Ibex sale dello 0,9%, lo STOXX Europe 600 guadagna l’1,2%, l’indice francese CAC 40 osserva un incremento dell’1,1%, l’indice tedesco DAX 30 segna +1,4% e il FTSE 100 di Londra è in aumento dello 0,9%. A dicembre il tasso di disoccupazione dell’Eurozona è rimasto fermo all’8,3%, mentre a gennaio l’indice PMI manifatturiero è salito a 54,8 rispetto a una lettura preliminare di 54,7; sempre a gennaio, l’indice PMI manifatturiero del Regno Unito è salito a 54,1 da una lettura preliminare di 52,9, mentre a dicembre le vendite al dettaglio in Germania sono scese del 9,6%.

Anche i listini asiatici sono in verde: l’indice giapponese Nikkei ha guadagnato l’1,55%, il cinese Shanghai Composite ha fatto segnare +0,64%, l’Hang Seng di Hong Kong è balzato del 2,15% e l’indiano BSE Sensex ha avuto un’impennata del 5%; l’indice australiano S&P/ASX ha avuto un aumento dello 0,8%. A gennaio l’indice PMI manifatturiero dell’India è salito a 57,7 rispetto a 56,4 del mese precedente, mentre la performance dell’indice manifatturiero dell’Australia è aumentata di 3,2 punti a 55,3; a gennaio l’indice PMI manifatturiero generale della Cina è sceso a 51,5 rispetto a 53 di dicembre; sempre a gennaio l’indice PMI manifatturiero del Giappone è salito a 49,8 da una stima preliminare di 49,7.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Piper Sandler hanno alzato il rating di Halliburton Company (NYSE:HAL) da Neutral a Overweight.

Negli scambi pre-market le azioni Halliburton hanno registrato un aumento del 2,1%, a 18 dollari.

Ultime notizie

  • Thermo Fisher Scientific (NYSE:TMO) ha riportato risultati ottimistici per il quarto trimestre.
  • A gennaio Nio Inc – ADR (NYSE:NIO) ha riportato un aumento delle consegne del 352,1% su base annua.
  • Nel mese di gennaio Xpeng Inc – ADR (NYSE:XPEV) ha registrato solidi numeri in termini di consegne: a gennaio il produttore cinese di veicoli elettrici ha infatti consegnato 6.015 automobili, registrando un aumento del 470% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.
  • CURO Group Holdings Corp. (NYSE:CURO) ha annunciato l’intenzione di acquisire Flexiti Financial Inc.