Berkshire riduce quota in Apple e aumenta altre posizioni

Vediamo gli ultimi movimenti del conglomerato guidato dal leggendario investitore Warren Buffett

Berkshire riduce quota in Apple e aumenta altre posizioni
2' di lettura

Nell’ultimo trimestre Berkshire Hathaway Inc (NYSE:BRK-A) (NYSE:BRK-B) ha ridotto le proprie posizioni su Apple Inc (NASDAQ:AAPL) e ha invece accumulato azioni di compagnie farmaceutiche, petrolifere e di telecomunicazione, secondo i documenti depositati presso la Securities and Exchange Commission.

Cosa è successo: nel trimestre, la società guidata da Warren Buffett ha ridotto del 6% la sua partecipazione in Apple ad 887 milioni di azioni, aumentando però allo stesso tempo i suoi investimenti in AbbVie Inc (NYSE:ABBV) del 20%, in Bristol-Myers Squibb Company (NYSE:BMY) dell’11% e in Merck & Co, Inc (NYSE:MRK) del 28%.

Il conglomerato ha aumentato la sua esposizione a T-Mobile US, Inc (NASDAQ:TMUS) dell’1,36% a 5,2 milioni di azioni, oltre ad aver comprato 146,7 milioni di azioni di Verizon Communications Inc (NYSE:VZ).

Guarda anche: Berkshire Hathaway punta su queste 4 case farmaceutiche

Berkshire ha inoltre avviato una nuova partecipazione da 48,5 milioni di azioni in Chevron Corporation (NYSE:CVX) e ha aumentato la sua quota in The Kroger Co (NYSE:KR) del 34%.

Altre modifiche includono una riduzione del 59% dell’esposizione a Wells Fargo & Co (NYSE:WFC) e una diminuzione del 28% della partecipazione in Suncor Energy Inc (NYSE:SU).

Perché è importante: secondo l’ultimo deposito 13F, Apple risulta ancora il maggior investimento singolo nel portafoglio di Berkshire, con un valore di circa 120 miliardi di dollari.

Martedì le azioni Apple hanno chiuso in ribasso di quasi l’1,6% a 133,19 dollari e nell’after-market hanno ceduto un ulteriore -0,41%.

Nella sessione after-hours di martedì le azioni AbbVie hanno avuto un rialzo dello 0,42% a 104,64 dollari; le azioni Bristol-Myers hanno fatto segnare +0,34% a 59,60 dollari; infine le azioni T-Mobile sono cresciute dello 0,86% a 123,05 dollari.

Sempre nell’after-market, le azioni Verizon hanno guadagnato il 3,05% a 55,80 dollari e le azioni Chevron hanno registrato un incremento del 2,54% a 95,50 dollari.

Nella sessione after-hours le azioni di Wells Fargo sono scese dello 0,11%; le azioni di Kroger e Suncor sono rimaste sostanzialmente invariate.

Movimento dei prezzi: le azioni di Classe A di Berkshire Hathaway hanno chiuso in rialzo dell’1,23% a 369.333 dollari; le azioni di Classe B della società hanno chiuso in aumento dell’1,15% a 245,28 dollari e nell’after-market hanno ceduto lo 0,11%.

Foto di Fortune Live Media su Flickr