Amazon, aumento paghe orarie anticipato di un mese

La decisione arriva in mezzo alle polemiche sul trattamento dei lavoratori in azienda

Amazon, aumento paghe orarie anticipato di un mese
2' di lettura

Mercoledì Amazon.com Inc (NASDAQ:AMZN) ha fatto sapere che anticiperà di un mese la revisione annuale della retribuzione per aumentare gli stipendi dei lavoratori a ore.

Cosa è successo: oltre 500.000 lavoratori a ore di Amazon riceveranno aumenti di stipendio compresi fra 0,50 e 3 dollari l’ora con un mese di anticipo, ha scritto il colosso dell’e-commerce in un post sul suo blog. Gli aumenti verranno implementati da metà maggio fino all’inizio di giugno.

Amazon sta spendendo oltre 1 miliardo di dollari in aumenti graduali di stipendio per i dipendenti della sua divisione logistica.

La società ha affermato che altri team stanno proseguendo regolarmente con i loro piani di revisione della retribuzione annuale per il resto dell’anno.

Perché è importante: all’inizio di questo mese Amazon ha attirato polemiche in merito al fatto che i lavoratori avessero bisogno di urinare nelle bottiglie. Il colosso dell’e-commerce ha negato che nei centri logistici ci fossero problemi con i lavoratori e le pause per il bagno, pur riconoscendo che i conducenti potrebbero avere difficoltà a trovare i servizi igienici “a causa del traffico o, a volte, delle strade in zone rurali”, specialmente durante la pandemia, anche se in seguito l’azienda ha pubblicato delle scuse.

Giovedì, dopo la chiusura dei mercati, Amazon dovrebbe riportare gli utili del primo trimestre. Si prevede che la pandemia continuerà a far crescere l’e-commerce di Amazon e le sue attività di streaming.

Per il primo trimestre del 2021 gli analisti prevedono che i ricavi di Amazon saliranno del 21% su base annua a 107,9 miliardi di dollari e che i suoi utili per azione rettificati cresceranno di circa il 5% a 10,78 dollari.

Movimento dei prezzi: mercoledì le azioni Amazon hanno chiuso in rialzo dell’1,20% a 3.458,50 dollari e in after-market sono salite dello 0,9%.

Nessun Articolo da visualizzare