Covid, trattamento Regeneron riduce mortalità in pazienti critici

Secondo uno studio su larga scala condotto nel Regno Unito il cocktail di anticorpi di Regeneron ha ridotto il rischio di mortalità in alcuni pazienti critici

Covid, trattamento Regeneron riduce mortalità in pazienti critici
1' di lettura

Il cocktail di anticorpi monoclonali anti-Covid prodotto da Regeneron Pharmaceuticals Inc. (NASDAQ:REGN) ha ridotto del 20% il rischio di decesso nei pazienti ricoverati per COVID-19 che non hanno sviluppato una naturale risposta anticorpale, secondo uno studio su larga scala effettuato nel Regno Unito e pubblicato mercoledì.

Cosa è successo

Regeneron ha affermato che lo studio di Fase 3 RECOVERY ha raggiunto l’outcome primario, migliorando il tasso di sopravvivenza dei pazienti ricoverati per COVID-19 privi di una risposta immunitaria al coronavirus.

Lo studio RECOVERY svolto nel Regno Unito è la prima sperimentazione abbastanza ampia da poter determinare in via definitiva se la terapia, REGEN-COV, riduce la mortalità nei pazienti ricoverati con COVID-19 in forma grave.

Lo studio ha dimostrato che l’aggiunta della terapia anticorpale alle cure abituali ha ridotto di un quinto la mortalità a 28 giorni nei pazienti affetti da COVID-19 il cui sistema immunitario non aveva attivato una risposta anticorpale naturale propria, nota come sieronegativa.

Perché è importante

REGEN-COV non è stato approvato dalla Food and Drug Administration, ma attualmente ha ottenuto l’autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) per il trattamento delle persone affette da COVID-19 in forma da lieve a moderata negli Stati Uniti.

Regeneron ha affermato che richiederà l’estensione dell’EUA per includere i pazienti ospedalizzati appropriati.

Movimento dei prezzi Martedì le azioni di Regeneron Pharmaceuticals hanno chiuso in ribasso dello 0,2% a 527,49 dollari.