In agricoltura la nuova frontiera della “mobilità intelligente”

1' di lettura

Neuberger Berman spiega che l’avanzamento tecnologico consente di migliorare redditività, efficienza e l’impatto ambientale delle produzioni e fa il caso di John Deere, leader nelle macchine agricole

La mobilità di nuova generazione va ben oltre le strade asfaltate. I progressi nella visione artificiale, nell’apprendimento automatico e nell’elettrificazione si applicano non solo a auto e trasporti pubblici, ma anche alle macchine impiegate oltre i confini delle città in agricoltura. Le inefficienti pratiche agronomiche del passato stanno cambiando grazie a nuove caratteristiche e funzionalità delle attrezzature agricole trainate da produttori leader come John Deere, che applicano le nuove tecnologie all’agricoltura di precisione consentendo di svolgere le attività in modo più preciso ed economico, rendendo le operazioni agricole più efficienti e redditizie, oltre che più rispettose dell’ambiente.

OLTRE I CONFINI DELLA CITTA’

Lo sottolinea Neuberger Berman in un report dal titolo ‘Next Generation Mobility – Oltre i confini della città’ dedicato alla mobilità di nuova generazione nel settore agricolo, in cui presenta Deere, uno dei principali produttori al mondo di macchine agricole di precisione. Neuberger Berman spiega che l’agricoltura di precisione può essere applicata a tutte le fasi del processo produttivo, dalla lavorazione del terreno prima della semina, dove l’automazione assicura che ogni passaggio sul terreno sia preciso per la massima efficienza, alla semina di precisione, che consente un corretto posizionamento, profondità e spaziatura dei semi a velocità relativamente più elevate, fino alla creazione di strategie per l’utilizzo dei prodotti chimici per la protezione delle colture eseguite con applicazione di erbicidi altamente precisa che si rivolge solo alle erbe infestanti…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.