Amazon mantiene dominio nel cloud ma perde terreno

Amazon mantiene la posizione dominante ma la quota si è ridotta in favore di altre compagnie nel settore

Amazon mantiene dominio nel cloud ma perde terreno
1' di lettura

L’anno scorso Amazon.com Inc (NASDAQ:AMZN) ha mantenuto la sua posizione dominante nel mercato multimiliardario delle infrastrutture cloud, sebbene si sia ridotta la quota in questa categoria in rapida crescita, secondo la società di ricerca Gartner.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

Nel 2020 Amazon deteneva una quota di mercato di circa il 41% nella categoria ‘Infrastruttura come servizio’ (IaaS), un arretramento rispetto al 44,6% del 2019.

In confronto, i primi quattro rivali nel settore delle infrastrutture cloud, vale a dire Microsoft Corp (NASDAQ:MSFT), Alibaba Group Holding (NYSE:BABA), Alphabet Inc (NASDAQ:GOOG) (NASDAQ:GOOGL) – società madre di Google – e Huawei hanno tutti accresciuto la loro quota di mercato nel corso dell’anno.

Leggi anche: Microsoft, quattro nuovi data center previsti in Cina



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Perché è importante

Vale la pena notare che i ricavi di Amazon derivanti dalle infrastrutture cloud, pari a 26,2 miliardi di dollari, restano comunque più che doppi rispetto ai 12,65 miliardi di Microsoft.

Alibaba, al terzo posto, ha generato entrate per 6,12 miliardi di dollari, mentre Google e Huawei hanno incassato rispettivamente 3,93 miliardi e 2,67 miliardi.

Secondo il report, l’anno scorso la categoria IaaS è cresciuta del 40,7% a 64,3 miliardi di dollari, dato che durante la pandemia il ricorso all’adozione di infrastrutture cloud ha registrato un boom.

Leggi anche: Alibaba espande piattaforma cloud con ‘AsiaForward’

I colossi tecnologici stanno assistendo a una crescente concorrenza nel settore del cloud computing, il quale si sta rapidamente rivelando un fattore cruciale di profitto man mano che le aziende e le imprese si affrettano a offrire supporto ai propri dipendenti che lavorano da casa durante la pandemia.

Movimento dei prezzi

Lunedì le azioni Amazon hanno chiuso in aumento dell’1,25% a 3.443,89 dollari.

Foto di Tony Webster su Flickr