Microsoft, quattro nuovi data center previsti in Cina

Il colosso di Redmond si muove in un contesto di forte spinta verso il settore cloud

Microsoft, quattro nuovi data center previsti in Cina
1' di lettura

Microsoft Corp (NASDAQ:MSFT) prevede di aggiungere quattro nuovi data center in Cina entro l’inizio del 2022, secondo quanto riportato venerdì da Bloomberg.

Cosa è successo

Il colosso tech mira ad espandere la sua capacità di servizio in Cina, che è una delle più veloci nell’area, osserva il report.

La società guidata da Satya Nadella ha già sei data center in Cina e ora punta a trarre vantaggio dall’aumento globale della domanda di servizi Internet osservato durante la pandemia.

Secondo il report, che cita un white paper del governo di Pechino, il mercato cinese del cloud dovrebbe crescere fino a raggiungere i 46 miliardi di dollari nel 2023 man mano che le aziende passano al cloud.

Perché è importante

Gli sviluppi giungono mentre il colosso cinese dell’e-commerce Alibaba Group Holding Ltd. (NYSE:BABA) si prepara a lanciare il suo primo data center al di fuori della Cina, nelle Filippine, entro la fine di quest’anno; la società ha già aperto il suo terzo data center in Indonesia.

L’espansione dei data center consente ai provider di servizi cloud di aumentare la propria capacità in determinati Paesi o regioni.

Movimento dei prezzi

Giovedì le azioni Microsoft hanno chiuso con un +1,37% a 260,90 dollari e in after-market hanno guadagnato lo 0,2%.

Leggi il prossimo: Microsoft, CEO Satya Nadella diventa presidente del board