Apple lavora a opzione ‘buy now, pay later’

Il nuovo servizio Apple Pay Later permetterà di effettuare acquisti a rate; il colosso di Cupertino competerà in questo settore con Affirm e PayPal

Apple al lavoro su opzione ‘buy now, pay later’
2' di lettura

Apple Inc (NASDAQ:AAPL) sta lavorando a un piano per offrire un prodotto del tipo buy now pay later (compra ora e paga dopo) in collaborazione con Goldman Sachs Group Inc (NYSE:GS), come riferito martedì da Bloomberg.

Cosa è successo

Il nuovo servizio, noto a livello aziendale con il nome di Apple Pay Later, consentirà ai consumatori di pagare a rate qualsiasi acquisto effettuato con Apple Pay e competerà con servizi simili offerti da Affirm Holdings Inc (NASDAQ:AFRM) e PayPal Holdings Inc (NASDAQ:PYPL), secondo il report.

Le azioni di Affirm, società con sede a San Francisco che offre servizi di prestito ai rivenditori, martedì sono crollate di oltre il 10% dopo l’uscita della notizia; lo stesso giorno, le azioni di Paypal hanno ceduto l’1% intraday.

Secondo il report, il programma potrebbe aiutare a sostenere l’adozione di Apple Pay, che vedrà gli utenti effettuare acquisti tramite i propri iPhone anziché con le carte di credito; Apple, inoltre, trattiene una commissione per tali transazioni, che genererà entrate aggiuntive per la sua attività nel segmento Servizi (del valore di oltre 50 miliardi di dollari).

Leggi anche: Apple acquista la startup Mobeewave per $100mln

Come funziona

Agli utenti Apple verrà richiesto di completare un acquisto tramite Apple Pay con quattro pagamenti senza interessi effettuati ogni due settimane oppure nel corso di diversi mesi a un certo tasso di interesse; a livello aziendale, il piano con quattro pagamenti è chiamato ‘Apple Pay in 4’, mentre i piani di pagamento a lungo termine sono denominati ‘Apple Pay Monthly Installments’.

Perché è importante

Il servizio di pagamento basato sull’iPhone di Apple è ampiamente accettato nei negozi statunitensi e l’aggiunta di questa nuova funzionalità potrebbe ulteriormente incrementare le capacità finanziarie dell’azienda; secondo Goldman Sachs, una tale alleanza aiuterebbe l’istituto di credito a migliorare ulteriormente la propria posizione nel mondo del consumer banking oltre il mondo dell’alta finanza di Wall Street.

Proprio l’anno scorso Apple ha acquistato la startup di pagamenti mobili contactless Mobeewave Inc per 100 milioni di dollari allo scopo di competere nel settore dei pagamenti mobili.

Movimento dei prezzi

Martedì le azioni Apple hanno chiuso in aumento dello 0,79% a 145,64 dollari. Le azioni Affirm hanno chiuso con un tonfo del 10,45% a 45,21 dollari mentre PayPal ha chiuso in ribasso dello 0,59% a 301,19 dollari.