CATL investirà $2,1mld in un nuovo progetto

Il fornitore di batterie al litio di Tesla e Nio intende aprire una nuova fabbrica nella Cina orientale.

CATL investirà ,1mld in un nuovo progetto
2' di lettura

Contemporary Amperex Technology Co. Ltd., l’azienda cinese, nota anche come CATL, che rifornisce Tesla Inc. (NASDAQ:TSLA) e Nio Inc. (NYSE:NIO), costruirà un nuovo sito di produzione di batterie al litio nella Cina orientale, un investimento dalla portata di 13,5 miliardi di renminbi (2,1 miliardi di dollari), secondo quanto riportato lunedì da cnEVpost.

Cosa è successo

CATL utilizzerà i propri fondi per investire nel progetto, che dovrebbe essere completato entro 30 mesi, come si legge nell’articolo. La fabbrica sarà costruita a Yichun, nella provincia cinese dello Jiangxi.

Stando a quanto riferito, CATL, il più grande produttore mondiale di batterie per veicoli elettrici, avrebbe firmato a luglio tutta una serie di accordi nel quadro di una cooperazione strategica con il governo provinciale dello Jiangxi e l’amministrazione municipale di Yichun per la realizzazione di un nuovo sito di produzione di batterie al litio.

Leggi anche: Continua la discesa di Alibaba, Xpeng e Li Auto a Hong Kong

Perché è importante

CATL ha ampliato la sua capacità di produzione di batterie in Cina e in Germania a seguito della crescente domanda di veicoli elettrici in tutto il mondo.

A giugno è emerso che Tesla e CATL avrebbero firmato un nuovo accordo a lungo termine che garantirà la fornitura di celle batteria alla casa automobilistica di Palo Alto da gennaio 2022 a dicembre 2025.

CATL starebbe inoltre valutando la possibilità di acquisire una quota di minoranza nella società mineraria cinese Jinchuan Group International Resources Co. quotata a Hong Kong come parte dei suoi sforzi per assicurarsi la fornitura di materiali chiave per la produzione di batterie, secondo un rapporto pubblicato da Bloomberg ad agosto. La batteria è difatti una delle componenti più importanti di un veicolo elettrico, dal momento che rappresenta circa il 30% del suo costo.

Movimento dei prezzi

Le azioni di Tesla e Nio hanno chiuso le contrattazioni di lunedì in rialzo rispettivamente dello 0,9% a 743 dollari e dell’1,1% a 38,39 dollari.