Disney, il ristorante Space 220 si ispira alla NASA

Il nuovo ristorante aperto dal colosso dell’intrattenimento offre lo Stellarvator e una vista panoramica

Disney, il ristorante Space 220 si ispira alla NASA
2' di lettura

Gli appassionati di spazio che sono anche fan di Walt Disney (NYSE:DIS) hanno una buona ragione per esultare della recente apertura presso l’Epcot Center (Florida) del nuovo ristorante Space 220 che offrirà scorci ispirati alla NASA per gli ospiti che ceneranno in questo locale immersivo, come riportato giovedì da Space.com.

Cosa è successo

Il ristorante Space 220 ha aperto questa settimana dopo un’attesa di cinque anni ed è dotato dello ‘Stellarvator’, che riproduce un percorso verticale verso lo spazio per ‘salire a bordo’ del ristorante, una vista panoramica a una distanza di 220 miglia dalla terra, oltre a offrire piatti “spaziali”.

Secondo il report, i concept sono stati creati tutti dal team di Walt Disney Imagineering e non ci sono state consultazioni con la NASA.

Al momento in cui fu concepito, Space 220 venne chiamato così per rappresentare la distanza alla quale è sospesa la Stazione Spaziale Internazionale sopra la superficie terrestre, ovvero 220 miglia; da allora l’idea si è spostata sulla stazione spaziale Centauri, una destinazione immaginaria situata all’incirca alla stessa altezza della vera stazione spaziale.

Le rappresentazioni panoramiche sono ispirate alle condizioni meteorologiche in tempo reale di Epcot, il luogo in cui si trova il ristorante.

Leggi anche: SpaceX, in orbita la missione di soli civili Inspiration4

I dati sulle condizioni meteorologiche sono forniti da satelliti meteorologici, come il Programma satellitare ambientale operativo geostazionario gestito dalla NASA e dalla National Oceanic and Atmospheric Administration, osserva il report.

I pasti – un pranzo di due portate prevede un costo di 55 dollari mentre una cena di tre portate ha un prezzo di 79 dollari – sono simili a quelli dei veri astronauti; il menù comprende, tra le varie pietanze, calamari stellari, cavolfiore Blue Moon, il drink Celestial Cosmopolitan, i cocktail a prova di zero gravità e bibite liofilizzate.

Perché è importante

Disney ha sperimentato alcuni temi coinvolgenti legati allo spazio per catturare l’interesse del pubblico; l’apertura del ristorante giunge in concomitanza con la corsa al turismo spaziale guidata da SpaceX, società del CEO di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) Elon Musk, Blue Origin – di proprietà del fondatore di Amazon.com Inc (NASDAQ:AMZN) Jeff Bezos – e Virgin Galactic Holdings (NYSE:SPCE) di Sir Richard Branson.

Ad agosto Disney aveva rivelato i prezzi dell’hotel di lusso a tema Star Wars con pernottamento di due giorni, live-action e giochi di ruolo attualmente in costruzione vicino agli Hollywood Studios di Disney, in Florida.

I prezzi dei biglietti per una famiglia di quattro persone arrivano fino a 6.000 dollari per due giorni e includono ciò che Disney definisce “in parte cinema immersivo dal vivo, in parte ambiente a tema, in parte sfarzo culinario, in parte gioco di ruolo nella vita reale”.

Movimento dei prezzi

Giovedì le azioni Disney hanno chiuso in rialzo dell’1,50% a 176,25 dollari.

Foto per gentile concessione di Disney