Co-fondatore di Dogecoin: ecco come aumentarne l’utilità

Billy Markus si è espresso a favore del completamento del bridge DOGE-ETH e dell’utilizzo della coin a tema canino per l’acquisto di NFT

Co-fondatore di Dogecoin: ecco come aumentarne l’utilità
1' di lettura

Il co-creatore di Dogecoin (CRYPTO:DOGE) Billy Markus si è espresso a sostegno della competizione del bridge Dogecoin-Ethereum (CRYPTO:ETH).

Cosa è successo

Giovedì Markus ha affermato su Twitter che ci sono due elementi che secondo lui potrebbero aiutare DOGE.

Uno di questi è il completamento del bridge DOGE-ETH mentre l’altro consiste nel fatto che piattaforme di token non fungibili come OpenSea consentano di utilizzare il token DOGE-ETH per gli acquisti.

“L’acquisto di NFT è molto richiesto con le criptovalute; permettere l’acquisto di NFT con DOGE ne aumenterebbe notevolmente l’utilità”, ha scritto Markus.

Perché è importante

Markus è un consulente della Dogecoin Foundation così come il co-creatore di Ethereum Vitalik Buterin.

All’inizio dell’anno Buterin ha dichiarato di amare DOGE e ha suggerito un bridge fra DOGE ed ETH al fine di incrementare la velocità di transazione della criptovaluta a tema Shiba Inu.

Anche il CEO di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) Elon Musk ha espresso il suo sostegno al bridge fra le due valute digitali.

Oscar Guindzberg, uno sviluppatore coinvolto nel progetto del bridge, ha dichiarato a Benzinga che la data di distribuzione “non è stata ancora stabilita”; un prototipo funzionante è in fase di lavorazione, secondo Guindzberg.

Movimento dei prezzi

Al momento della pubblicazione, DOGE era in rialzo giornaliero dell’1,16% a 0,20 dollari ed ETH guadagnava il 2,06% a 3.022,05 dollari.

Leggi anche: ESCLUSIVA: Matt Wallace e il progetto DogeX