CEO Volkswagen elogia Tesla su gestione crisi dei chip

Herbert Diess ha citato Tesla come esempio da seguire; intanto, sabato Musk ha tenuto una videochiamata con 200 dirigenti del gruppo tedesco

CEO Volkswagen elogia Tesla su gestione crisi dei chip
2' di lettura

Sabato il CEO di Volkswagen Ag (OTC:VWAGY) Herbert Diess ha elogiato la capacità di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA), casa automobilistica rivale guidata da Elon Musk, di far rapidamente fronte alla crisi dei semiconduttori, definendola straordinaria.

Cosa è successo

Attraverso un post su LinkedIn, Diess ha affermato che la trasformazione a livello aziendale potrebbe essere raggiunta con “piena potenza” e ha citato l’esempio di Tesla, la quale ha gestito “molto bene” la carenza di chip sviluppando il proprio software.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

“In sole 2-3 settimane avevano un nuovo software che consente di utilizzare diversi chip. Straordinario”, ha scritto Diess nella nota.

Nel frattempo, su invito di Diess, sabato Musk si è rivolto a 200 dirigenti di Volkswagen tramite videochiamata in occasione di un evento aziendale di tre giorni tenutosi ad Alpbach, in Austria; lo scopo dell’evento era quello di stimolare la rapida trasformazione della casa automobilistica tradizionale tedesca verso i veicoli elettrici.

Diess ha dichiarato che anche Tesla, che è il “maggior concorrente di Volkswagen”, ritiene che la casa tedesca “avrà successo nella transizione se sosterremo la trasformazione con piena potenza”.

La concorrenza e la trasformazione

Diess ha aggiunto che Volkswagen ha bisogno di una nuova mentalità – decisioni più rapide, minore burocrazia e maggiore responsabilità – per affrontare una nuova concorrenza in quella che sarà la maggiore trasformazione di sempre della casa automobilistica tedesca.

“Abbiamo tutto il necessario per affrontare le sfide: giusta strategia, giuste competenze, giusto team dirigente. Possiamo farcela, ma ora dobbiamo portare a termine l’incarico”.

Perché è importante

All’inizio di questo mese Tesla ha rivelato di aver consegnato un numero record di veicoli elettrici a livello globale nel terzo trimestre, nonostante la crisi dei chip che sembra aver colpito maggiormente le case automobilistiche tradizionali.

Inoltre, Tesla è in attesa dell’approvazione finale per la Gigafactory di Berlino da 6,8 miliardi di dollari, e già il mese prossimo l’azienda prevede di iniziare a lanciare le auto dalle linee di produzione del nuovo sito.

A marzo Volkswagen ha dichiarato che costruirà sei fabbriche di batterie in Europa, ognuna con una capacità di 40 gigawattora; tutte le fabbriche saranno operative entro il 2030, con la prima operativa entro il 2023.

Movimento dei prezzi

Venerdì le azioni Tesla hanno chiuso in rialzo del 3,02% a 843,03 dollari per azione; le azioni Volkswagen hanno chiuso in calo dello 0,38% a 31,73 dollari per azione.

Foto per gentile concessione di Steve Jurvetson tramite Flickr