Shiba Inu spodesterà Dogecoin a livello di market cap?

Ecco gli ultimi aggiornamenti e i movimenti di prezzo sulle due criptovalute a tema Shiba Inu

Shiba Inu spodesterà Dogecoin a livello di market cap?
1' di lettura

Dato che nelle prime ore di mercoledì Shiba Inu (CRYPTO:SHIB) ha toccato il massimo storico a quota 0,00005391 dollari, potrebbe sembrare che la coin stia per raggiungere Dogecoin (CRYPTO:DOGE), ma c’è di più di quel che sembra.

Cosa è successo

Al momento della pubblicazione, SHIB era in rialzo giornaliero del 29,9% a 0,00005371 dollari; il rendimento negli ultimi sette giorni è stato del 92,61%.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

In termini di capitalizzazione di mercato, ora SHIB vale 21,25 miliardi di dollari, mentre la market cap di DOGE è di 34,51 miliardi.

DOGE ha registrato un calo giornaliero dello 0,94% a 0,26 dollari; il rendimento negli ultimi sette giorni è stato del 6,41%.

Data l’attuale offerta di SHIB, costituita da 394.800 miliardi di monete, se il token dovesse godere della stessa capitalizzazione di mercato di DOGE, il suo prezzo dovrebbe salire fino a 0,00008741 dollari, pari ad un aumento del 62,74%; tale calcolo presuppone che Dogecoin non salga ulteriormente di prezzo.

Perché è importante

Sebbene in termini di capitalizzazione di mercato ora SHIB è l’undicesima moneta maggior moneta digitale al mondo e DOGE è la nona – con solo USD Coin fra di loro – il divario tra le due valute è ancora considerevole.

Il divario non sembra del tutto insormontabile, considerando che SHIB è cresciuto del 774,71% negli ultimi 90 giorni e del 644,68% negli ultimi 30, ma si tratta comunque di un compito difficile.

Anche DOGE ha avuto un buon anno finora: dall’inizio del 2021 ha infatti avuto un rendimento del 4.503,42%.

Il fatto che SHIB spodesterà o meno DOGE dipenderà dalla possibilità che quest’ultimo possa mantenere l’attuale momentum di prezzo e dall’andamento del prezzo stesso nel prossimo futuro.

Leggi anche: Robinhood, focus si sposta su azionario nel 3° trimestre