Alibaba presenta un nuovo chip di produzione propria

Nel frattempo, gli analisti di Macquarie innalzano il rating dell’azienda cinese ad Outperform

Alibaba presenta un nuovo chip di produzione propria
2' di lettura

La società di ricerca DAMO Academy, consociata di Alibaba Group Holding Ltd (NYSE:BABA), ha presentato un chip che esegue lo stack di logica e memoria in 3D, come riporta Register; Alibaba ha indicato che il chip esiste ma non ha fornito ulteriori dettagli.

Cosa è successo

Il Yun on Chip (YoC) di Alibaba utilizza l’architettura RISC-V e le sue istruzioni di accelerazione SIMD, ed è stato sviluppato nel 2015 in collaborazione con C-SKY Microsystem, azienda con sede ad Hangzhou.


Il chip è utile per diverse applicazioni, fra cui Bluetooth, Wi-Fi, audio e multimedia; soddisfa anche le esigenze di accelerazione AI, elaborazione audio, rete mesh e controllo motore.

Leggi anche: Alibaba conferma lo sviluppo di chip propri

La stampa cinese suggerisce che questo chip rappresenti un’architettura in grado di superare il collo di bottiglia di Von Neumann; questa definizione si riferisce alla limitazione a cui è vulnerabile la maggior parte dei sistemi informatici, poiché le CPU devono attendere per poter recuperare i dati dalla memoria.

Perché è importante

Recenti innovazioni come l’architettura M1 di Apple Inc (NASDAQ:AAPL) e altri system-on-a-chip collocano processore e memoria su un singolo stampo, eliminando così la necessità di comunicare con la memoria all’esterno del processore.

Durante la conferenza internazionale sui circuiti a stato solido che si svolgerà a febbraio 2022, si terrà una conferenza su “bonding ibrido 3D Logic-to-DRAM per 184QPS/W 64Mb/mm2 con motore Process-Near-Memory per sistemi di raccomandazione” durante lo streaming sui chip per apprendimento automatico dedicati alle applicazioni emergenti.

Raccomandazioni degli analisti

L’analista di Macquarie Ellie Jiang è tornata a fornire la copertura sul titolo Alibaba, indicando un rating Outperform e un target price di 162 dollari, il che implica un rialzo del 31%.

Alibaba sta costruendo un ecosistema coeso; secondo Jiang, l’azienda trarrà vantaggio dalla costante crescita nella penetrazione dell’e-commerce in Cina, da un’estensione naturale del customer lifetime value e da un’efficiente struttura dei costi.

L’analista prevede che l’aumento nella penetrazione della vendita al dettaglio a livello nazionale, l’espansione internazionale e altre iniziative porteranno a un sostenuto tasso di crescita annuale composto dei ricavi del 15% nel corso degli anni fiscali 2022-2024; inoltre, Jiang ritiene che la valutazione del titolo abbia raggiunto due deviazioni standard al di sotto della sua media storica.

Movimento dei prezzi

All’ultimo controllo, nella sessione pre-market di mercoledì, le azioni BABA erano in calo dell’1,83% a 123,24 dollari.