Doge, GameStop, Mega Millions: le Google search 2021

Fra le tendenze di ricerca più importanti di quest’anno, figurano le criptovalute, i cosiddetti titoli ‘stonks’ e il noto gioco della lotteria

Doge, GameStop, Mega Millions: le Google search 2021
2' di lettura

Google non rinuncia al suo tradizionale appuntamento di fine anno, nel quale pubblica le tendenze di ricerca sul suo sito, e non c’è da meravigliarsi che i meme stock e le criptovalute meme, che quest’anno sono saliti alla ribalta, abbiano trovato posto nella top ten.

Lotteria, stonks e cripto ai primi posti nelle ricerche

La principale ricerca della categoria notizie negli Stati Uniti per quest’anno è stata Mega Millions, una delle lotterie multi-giurisdizionali che si svolgono negli USA.


La catena di sale cinematografiche AMC Entertainment Holdings, Inc. (NYSE:AMC), che è salita alla ribalta grazie al fenomeno WallStreetBets, si è piazzata al secondo posto, seguita dagli assegni di stimolo.

Un altro meme stock, GameStop Corp. (NYSE:GME), si è classificato quinto in termini di ricerche di notizie su Google.

Con le criptovalute che hanno registrato ottime performance in seguito al recente sell-off, la nuova top ten delle ricerche include la criptovaluta meme Dogecoin (CRYPTO:DOGE) al sesto posto ed Ethereum (CRYPTO:ETH) al 10° posto.

Fra le altre ricerche presenti nella top ten, figurano la corsa al Senato della Georgia, l’uragano Ida, il verdetto su Kyle Rittenhouse e l’Afghanistan.

AMC e Squid Game fra le ricerche di tendenza

NBA è stato il termine più ricercato del 2021, seguito dal rapper DMX, morto ad aprile, e Gabby Petito, trovata morta a metà settembre dopo aver fatto un viaggio attraverso gli Stati Uniti con il suo fidanzato.

Anche AMC è entrata in lista, ottenendo il settimo posto; ‘Squid Game’ di Netflix, Inc. (NASDAQ:NFLX), serie sudcoreana basata su un gioco di sopravvivenza (che ha garantito al colosso dello streaming un grande aumento nel numero di abbonati), completa la top ten.

Prevalgono le domande con il “come”

La parola ‘Come’ ha predominato le ricerche di quest’anno, un cambiamento rispetto alla parola ‘Perché’, che è stata maggiormente ricercata nel 2020.

Tra le domande poste c’erano come avere diritto agli assegni di stimolo, come essere felici da soli, come pronunciare Doge e come aiutare i rifugiati afgani.

Foto: Firmbee da Pexels