Procure Space ETF aggiunge 8 nuove società al fondo

Space ETF ha annunciato di aver aggiunto 8 aziende al suo ETF pure-play dedicato al settore spaziale, 7 delle quali hanno completato fusioni SPAC

Procure Space ETF aggiunge 8 nuove società al fondo
3' di lettura

Un ETF pure-play dedicato allo spazio che offre agli investitori un’esposizione alla crescita in questo settore ha annunciato il suo ribilanciamento semestrale e la ricostituzione. La notizia porta otto nuove società all’interno dell’ETF, sette delle quali si sono quotate in Borsa tramite fusioni SPAC.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

Il Procure Space ETF (NASDAQ:UFO) ha annunciato di aver aggiunto otto nuovi nomi all’ETF a tema spaziale.

Le nuove società aggiunte al fondo sono:

Arqit Quantum: la società di cybersecurity Arqit Quantum Inc (NASDAQ:ARQQ) fornisce servizi di crittografia contro le minacce informatiche; l’azienda utilizza satelliti collegati per proteggere i dispositivi in rete sulla Terra.

Astra Space: un accordo SPAC a febbraio ha reso Astra Space Inc (NASDAQ:ASTR) la prima società di lanci spaziali quotata in Borsa. Astra progetta e produce veicoli di lancio; a novembre la ha raggiunto l’orbita commerciale, diventando una delle sole quattro società finanziate da privati a raggiungere l’orbita. Inoltre, Astra ha raggiunto l’orbita più velocemente della compagnia rivale SpaceX.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

BlackSky Technology: l’azienda satellitare BlackSky Technology Inc (NYSE:BKSY) utilizza l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico sui suoi satelliti per osservare della Terra.

Momentus: la compagnia spaziale Momentus Inc (NASDAQ:MNTS) intende essere un fornitore di consegne dell’ultimo miglio per lo spazio; l’azienda opera nel settore dei trasporti, dei satelliti e dei servizi orbitali per i partner spaziali.

Mynaric: la società di comunicazione basata su laser Mynaric ADS (NASDAQ:MYNA) si è quotata in Borsa a novembre attraverso un’IPO tradizionale; l’azienda aiuta a fornire trasmissioni a lunga distanza fra oggetti in movimento.

Redwire: l’azienda di infrastrutture spaziali Redwire Corp (NYSE:RDW) ha oltre 50 anni di esperienza nei voli spaziali e oltre 150 missioni compiute. I servizi dell’azienda consentono di effettuare quasi tutte le missioni spaziali, comprese tutte le missioni degli Stati Uniti su Marte, le missioni su Plutone e l’atterraggio su diversi asteroidi; l’azienda opera anche nel mercato della stampa 3D, stampando strumenti nello spazio.

Rocket Lab: la società di lanci spaziali Rocket Lab (NASDAQ:RKLB) è la seconda compagnia di missili orbitali più utilizzata negli Stati Uniti, seconda solo a SpaceX; la società ha completato diversi lanci nello spazio e ha aiutato i suoi partner nell’implementazione dei satelliti.

Spire Global: la società satellitare Spire Global Inc (NYSE:SPIR) utilizza dati e analisi per fornire un monitoraggio avanzato a settori quali i servizi marittimi, aeronautici e meteorologici.

Leggi anche: Record di SpaceX che lancia 2 missioni nell’arco di 15 ore

Perché è importante

Tutte e otto le società aggiunte al fondo si sono quotate in Borsa negli ultimi sei mesi; Mynaric si è quotata tramite IPO tradizionale mentre le altre sette hanno completato fusioni SPAC.

Il Procure Space ETF attende che le aziende completino le loro fusioni SPAC prima di aggiungerle all’ETF.

“L’aumento di quotazioni in Borsa da parte di società legate allo spazio indica che gli investitori sono pronti a prendere sul serio l’economia spaziale”, ha dichiarato Andrew Chanin, il CEO e co-fondatore di ProcureAM.

Il Procure Space ETF è stato lanciato nell’aprile del 2019 e ha generato oltre 100 milioni di dollari di asset in gestione.

“Siamo entusiasti del fatto che con la crescita e l’evoluzione dell’economia spaziale possiamo continuare ad espandere l’esposizione pure-play di UFO alle tecnologie più all’avanguardia in tutto il settore spaziale”.

L’ETF UFO è in rialzo del 4% da inizio anno ed è cresciuto dell’11% dalla nascita.

A marzo 2021 anche la società rivale Ark Invest ha lanciato un ETF sullo spazio: l’Ark Space Exploration & Innovation ETF (BATS:ARKX) è un ETF a gestione attiva incentrato sulle aziende legate allo spazio; ARKX, che è in ribasso del 2,2% dalla nascita e ha quasi 500 milioni di dollari di asset in gestione.

Nota bene: l’autore ha posizioni long su azioni RDW e RKLB

Foto di Niketh Vellanki su Unsplash