Apple, il meglio deve ancora venire! Cosa arriva nel 2022

Mark Gurman, giornalista tech di Bloomberg, ha anche accennato alla distribuzione di un prodotto definito il “Santo Graal”, ovvero il visore di realtà virtuale N301

Apple, ecco i prodotti in arrivo nel 2022
3' di lettura

Apple Inc (NASDAQ:AAPL) ha avuto un ottimo 2021 in termini di ricavi, ma non è stato un “anno di grande successo a livello di introduzioni”. Secondo il giornalista tecnologico Mark Gurman, questa situazione cambierà nel 2022.

Cosa è successo

Nella sua recente newsletter, Gurman ha accennato a una sfilza di prodotti in arrivo, dai computer portatili agli smartphone fino agli orologi.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

L’analista ha dichiarato che quest’anno dovrebbe vedere l’introduzione di un Mac Pro con un massimo di 40 core CPU e 128 core grafici, un nuovo Mac mini e un iMac Pro con schermo grande.

“Mi aspetto che Apple completi la transizione ai propri semiconduttori dai chip Intel già in giugno alla WWDC 2022”, ha scritto Gurman.

Secondo l’esperto tech, nel 2022 il MacBook Air dovrebbe vedere la maggior riprogettazione di sempre, inoltre i fan di Apple possono aspettarsi un Macbook Pro entry-level aggiornato e un nuovo iPad Pro con ricarica wireless.

Nella nota, Gurman ha elencato le sue aspettative per la società guidata da Tim Cook: si è chiesto se Apple continuerà a impiegare il chip M1 o aspetterà il chip M2 per l’iPad Pro, date le sue ottime performance.

Inoltre, Gurman spera che il prossimo monitor esterno di Apple, destinato a costare la metà del Pro Display XDR, venga lanciato quest’anno.

Sul fronte dei telefoni e degli orologi, i product release previsti includono l’iPhone SE con tecnologia 5G, che secondo Gurman dovrebbe arrivare sugli scaffali dei negozi nella prima metà del 2022; inoltre, attenzione in autunno alla rinnovata gamma di iPhone 14, che sfoggerà una tacca delle dimensioni di un foro.

Sono previsti tre nuovi Watch: un nuovo SE, la Serie 8 e una “versione rugged” destinata al pubblico degli sport estremi.

In termini di hardware, secondo Gurman, il “Santo Graal” sarà il visore per realtà virtuale (VR) di Apple denominato N301, che secondo l’analista sarà dotato di alcune funzionalità per la realtà aumentata.

Perché è importante

Gurman ha osservato che settembre è il mese in cui vengono presentati i prodotti Apple più importanti; per quanto riguarda gli aggiornamenti software, le decisioni relative alle funzionalità “in genere non vengono prese fino alla primavera”.

Secondo Gurman, non si sa se il visore VR di Apple diventerà una realtà nel 2022, dato che erano già slittate le scadenze precedentemente previste per il rilascio nel 2020 e nel 2021.

Negli ultimi 12 mesi le azioni Apple sono salite del 33,82%, con il produttore di iPhone che nel secondo trimestre del 2021 ha spazzato via i venditori rivali di smartphone in termini di utile operativo.

A novembre le voci sull’arrivo dell’Apple Car avevano spinto le azioni Apple in territorio record; di conseguenza, il colosso tecnologico è sul punto di diventare la prima azienda al mondo da 3.000 miliardi di dollari.

I giorni migliori per Apple devono ancora arrivare, secondo Gene Munster di Loup Ventures, il quale ha dichiarato che il suo precedente prezzo obiettivo di 200 dollari era “troppo prudente”; Munster ha affermato che nell’anno fiscale 2023 l’azienda farà 7 dollari di rendimenti, che corrisponde a un prezzo delle azioni di 250 dollari.

Movimento dei prezzi

Le azioni Apple hanno chiuso la sessione regolare di venerdì in ribasso dello 0,35% a 177,57 dollari.