GM, il Silverado elettrico sarà un nuovo “Rinascimento”

Daniel Ives di Wedbush ritiene che il lancio del nuovo modello elettrico da parte di General Motors rappresenterà una svolta per la casa automobilistica legacy

GM, il Silverado elettrico sarà un nuovo “Rinascimento”
2' di lettura

Lo svelamento al pubblico da parte di General Motors Co (NYSE:GM) del suo pickup elettrico Chevrolet Silverado mercoledì, prima di metterlo in vendita per l’inizio del 2023, dovrebbe rappresentare una mossa decisiva per la casa automobilistica legacy, che secondo Wedbush Securities intende eguagliare l’offerta di pickup elettrici full-size della rivale Ford Motor Co (NYSE:F).

Cosa dicono gli analisti su GM

L’analista di Wedbush Daniel Ives ha mantenuto sul titolo un target price a 12 mesi di 85 dollari per azione e un rating Outperform, aggiungendo che in uno scenario rialzista il titolo potrebbe raggiungere i 100 dollari nel corso dei prossimi 12-18 mesi.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Cosa è successo

Il CEO di GM Mary Barra svelerà in collegamento virtuale la Chevrolet Silverado elettrica e il suo prezzo mercoledì a mezzogiorno al Consumer Electronics Show, che si terrà a Las Vegas.

L’importante rivelazione giunge il giorno dopo che Ford ha annunciato l’intenzione di raddoppiare la produzione dell’F-150 Lightning.

Si prevede che i primi pickup elettrici full-size dei due pilastri legacy competeranno fra loro.

La tesi su GM

Secondo quanto dichiarato, Ives ritiene che questo lancio potrebbe essere “l’inizio di un lungo elenco di veicoli elettrici” lanciati da GM, riportando i riflettori sulla casa automobilistica mentre la rivale Ford accelera i piani per la produzione del proprio pickup elettrico.

Martedì Ford ha infatti dichiarato di aver aperto il portafoglio ordini per i quasi 200.000 prenotati per l’F-150 Lightning e prevede di raddoppiare la produzione a 150.000 unità all’anno entro il 2023.

“Vediamo il domani come l’inizio di nuovo Rinascimento nella crescita di GM, con il 2022 che sarà un anno cruciale man mano che l’onda green di espanderà a livello globale”, ha scritto Ives in una nota.

Ives ha osservato che la storia di trasformazione di GM sta lentamente iniziando a essere riconosciuta da Wall Street.

“Con la valutazione da oltre mille miliardi di dollari di Tesla e il crescente appetito degli investitori per i veicoli elettrici… le capacità di integrazione verticale di GM e la conversione della sua vasta base di clienti ai veicoli elettrici nei prossimi anni rappresentano un’opportunità di trasformazione in futuro”.

Wedbush ha affermato che entro il 2026 GM potrebbe convertire il 20% della sua base installata ai veicoli elettrici.

Leggi anche: GM, per Wedbush potrebbe raddoppiare ricavi entro 2030

Ives ha dichiarato che lo sviluppo della tecnologia per batterie di GM nell’ambito della piattaforma Ultium potrebbe aiutare la casa automobilistica legacy a conquistare quote di mercato rispetto alle “aziende pure-play di auto elettriche in tutti gli aspetti”, anche se Tesla continuerà a mantenere “la sua presa ferrea” al vertice del settore dei veicoli elettrici.

Movimento dei prezzi

Martedì le azioni GM hanno chiuso con un +7,5% a 65,7 dollari; le azioni Ford hanno chiuso in rialzo del 12% a 24,3 dollari.