Azioni Nio e Xpeng in rialzo nel 2022 secondo gli analisti

Secondo Xu Yingbo e il suo team di analisti, grazie ai nuovi lanci di prodotti questo sarà un solido anno per il trio di aziende cinesi di auto elettriche

Nio, Xpeng e Li Auto in rialzo nel 2022 secondo gli analisti
2' di lettura

Le elevate valutazioni dei produttori di veicoli elettrici cinesi Nio Inc (NYSE:NIO), Xpeng Inc (NYSE:XPEV) e Li Auto Inc (NASDAQ:LI), le cui azioni sono sbambiabili negli USA, rispecchiano la crescita delle società osservata l’anno scorso; così hanno dichiarato gli analisti di CITIC Securities, secondo quanto riportato domenica da cnEVpost.

Cosa è successo

Gli analisti, guidati da Xu Yingbo, hanno scontato l’elevata crescita di Nio, Xpeng e Li Auto nell’ultimo anno e continuano a rimanere rialzisti per il 2022.


Si prevede che quest’anno tutte e tre le case automobilistiche elettriche vedranno un aumento delle vendite grazie ai nuovi “importanti lanci di prodotto”, che secondo gli analisti potrebbero aiutare le società a superare le aspettative.

La nuova berlina elettrica mid-size di Nio, che entrerà in produzione entro la fine dell’anno, potrebbe diventare il prodotto più venduto della casa automobilistica e contribuire a rafforzare l’espansione di quest’ultima all’estero, ha scritto il team di Xu.

Nio, azienda con sede a Shanghai, il mese scorso ha svelato l’ET5 in occasione del suo evento aziendale annuale; secondo quanto riferito, il quinto modello di produzione della società è diventato quello che ha ricevuto il maggior numero di pre-ordini.

Le consegne dell’ET5, automobile che dovrebbe competere con la Model 3 di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA), inizieranno a settembre; l’ET5 ha un prezzo iniziale di 51.500 dollari al lordo degli incentivi statali, mentre la Model 3 parte da un prezzo di 40.905 dollari al netto degli incentivi.

Nel 2021 Nio, Xpeng e Li Auto hanno consegnato rispettivamente 91.429, 98.155 e 90.491 veicoli elettrici.

Perché è importante

Di recente le azioni delle tre aziende di auto elettriche sono finite sotto pressione a causa del crescente controllo da parte della Cina sulle società tech, fra cui i piani di DiDi Global Inc (NYSE:DIDI) per effettuare il delisting dalla Borsa di New York.

Inoltre, il piano della Cina di ridurre del 30% gli incentivi per i veicoli a nuova energia (NEV) quest’anno ha aggravato i problemi.

In precedenza la Cina ha fatto sapere che gli incentivi ai NEV dovrebbero diminuire ogni anno del 10%, 20% e 30% dal 2020 al 2022.

Movimento dei prezzi

Venerdì le azioni Nio hanno chiuso in calo dello 0,15% a 29,3 dollari; dall’inizio del 2022 il titolo è in calo del 12,5%.

Le azioni Xpeng hanno chiuso in ribasso del 3,8% a 45 dollari per azione e il titolo è in calo del 10,4% dall’inizio dell’anno.

Infine, venerdì le azioni di Li Auto hanno chiuso in aumento del 2,8% a 54,71 dollari; il titolo è in rosso del 9,8% da inizio anno.

Foto per gentile concessione di Nio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui