I 3 “pilastri” per il successo della Disney nel 2022

Il CEO della Disney, Bob Chapek, delinea la sua visione per il nuovo anno: eccellenza nella narrazione, innovazione e attenzione al pubblico

I 3 “pilastri” per il successo  della Disney nel 2022
2' di lettura

Il CEO di The Walt Disney Co. (NYSE:DIS) Bob Chapek ha definito una strategia fondata su tre pilastri per raggiungere gli obiettivi prefissati dall’azienda per quest’anno.

Cosa è successo

Attraverso una nota interna ottenuta da Variety, Chapek ha identificato “l’eccellenza nella narrazione”, “l’innovazione” e “l’attenzione incessante al nostro pubblico” come le fondamenta per il 2022.


Per quanto riguarda “l’eccellenza nella narrazione”, Chapek ha sottolineato come i contenuti dell’azienda abbiano la capacità di “ispirare, dare speranza, unirci, illuminare il mondo che ci circonda e creare ricordi”; la novità di quest’anno, ha aggiunto Chapek, sarà un “incontro mensile permanente con i nostri leader creativi senior per discutere le opportunità che affrontiamo come impresa di narrazione. Ciò incoraggerà la collaborazione, la condivisione delle best practices e stimolerà l’ideazione fra studi”.

Chapek ha definito l’innovazione in stile Disney come una tradizione che risale all’innovativo cortometraggio animato di Walt Disney del 1928 ‘Steamboat Willie’ e che si estende fino al segmento ancora inesplorato del metaverso.

“Dovremmo essere particolarmente innovativi mentre cerchiamo di dare vita alle storie in modi nuovi, in particolare se queste migliorano ciò che molti chiamano il nostro ‘ecosistema di franchising’, che è una delle cose che ci contraddistinguono”, ha osservato Chapek.

Leggi anche: Perché Michael Farr sceglie Apple, Disney e Visa per il 2022

Cos’altro è successo

Chapek ha poi approfondito il pilastro relativo alla “attenzione incessante al nostro pubblico”, ricordando ai dipendenti dell’azienda che in ultima istanza rispondono ai consumatori, identificati dal CEO di Disney come “la nostra stella polare”.

“In questo momento, il loro comportamento dice a noi e al nostro settore che il modo in cui vogliono vivere l’intrattenimento sta cambiando e lo sta facendo rapidamente grazie alla tecnologia e alla pandemia”, ha dichiarato Chapek. “Dobbiamo evolvere con il nostro pubblico, non lavorare contro di loro, quindi li metteremo al centro di ogni decisione che prenderemo”.

Chapek ha anche ricordato al suo team che si avvicina il centesimo anniversario della Disney: la prima versione della società, Disney Brothers Cartoon Studio, aprì ad ottobre del 1923.

“Credo che la nostra missione per quest’anno sia chiara: preparare il terreno per il nostro secondo secolo e assicurarci che i prossimi 100 anni della Disney abbiano lo stesso successo dei nostri primi 100”, ha aggiunto Chapek.

Foto: Bob Chapek, per gentile concessione di The Walt Disney Co.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui