Intel produrrà chip efficienti per il mining di Bitcoin

Un report di Tom’s Hardware rivela che Intel intende entrare nel business della produzione di hardware per il mining di Bitcoin col nuovo processore Bonanza Mine

Intel produrrà chip efficienti per il mining di Bitcoin
1' di lettura

Intel Corporation (NASDAQ:INTC), il maggior produttore mondiale di microchip, prevede di presentare un chip per il mining di Bitcoin (CRYPTO:BTC) ad alta efficienza energetica.

Cosa è successo

Intel intende entrare nel business della produzione di hardware per il mining di Bitcoin col suo nuovo processore ‘Bonanza Mine’, secondo un report di Tom’s Hardware.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

La società dovrebbe svelare maggiori dettagli sul chip con una presentazione alla conferenza IEEE Symposium on Computers and Communications di quest’anno.

Intel ha incluso il chip per il mining di Bitcoin ‘Bonanza Mine’ nel suo elenco di “Release di chip in evidenza”, descrivendolo come un ASIC per il mining di Bitcoin “a bassissima tensione ed efficiente dal punto di vista energetico”.

“Per diversi anni Intel ha svolto un lavoro di progettazione sugli ASIC ottimizzati per SHA 256, iniziando con il lavoro di pathfinding svolto presso gli Intel Labs; condivideremo maggiori dettagli in futuro”, ha dichiarato un portavoce di Intel a Tom’s Hardware.

Perché è importante 

L’enorme richiesta di hardware per il mining e la crisi mondiale dei microchip ha portato numerose aziende a vedere un’opportunità nella produzione di ASIC (circuiti integrati specifici per l’applicazione).

All’inizio di questo mese Block Inc (NASDAQ:SQ), società guidata da Jack Dorsey, ha svelato che sta cercando di costruire un proprio microchip per il mining.

“Il mining di Bitcoin dovrebbe essere facile come collegare un rig a una fonte di alimentazione”, ha detto Dorsey sull’argomento.