Bloom è la fintech che introduce i ragazzi alla finanza

Bloom è una fintech che permette ai più giovani di fare investimenti, pur garantendo ai genitori la possibilità di avere l’ultima parola sulle operazioni

Bloom è la fintech che introduce i ragazzi alla finanza
4' di lettura

Negli studi condotti dalla FINRA, poco più del 50% degli adulti statunitensi afferma che la finanza li rende ansiosi; gli individui di età compresa tra i 18 e i 34 anni presentano i livelli di ansia più alti.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Perché tanto stress? In parte a causa della paura e delle difficoltà a tenere il passo con il crescente divario economico.

Secondo il 22enne Allan Maman, co-fondatore di una fintech incentrata sui giovani di nome Bloom, l’istruzione e l’accesso sono i due fattori che possono aiutare a ridurre questo divario.

Maman riconosce che negli ultimi anni sono stati compiuti importanti progressi tra la rivoluzione del trading senza commissioni e il coinvolgimento del COVID-19, ma è necessario fare di più.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

“Imparare l’alfabetizzazione finanziaria è importante tanto quanto la maggior parte degli elementi costitutivi dell’istruzione”, ha dichiarato Maman.

Continua a leggere per sapere come Maman e il suo team di Bloom stanno costruendo dei prodotti per aiutare la nuova generazione di bambini a diventare finanziariamente alfabetizzati e iniziare a costruire ricchezza.

Riguardo a Bloom

Fondata nel 2020 da Sonny Mo, Sam Yang e Maman, Bloom è una fintech finanziata da YCombinator che consente agli adolescenti di investire in modo sicuro ed educativo.

Ad oggi, la società si è assicurata 3,3 milioni di dollari in fondi iniziali e oltre 200 conti finanziati in versione beta, con quasi 40.000 dollari di asset in gestione.

“Una parte importante di Bloom è il fatto che vogliamo mostrare ai bambini che i loro soldi possono crescere meglio in un conto di investimento, piuttosto che stare fermi e perdere valore a causa dell’inflazione”, ha dichiarato Maman a Benzinga. “La nostra speranza è quella di poter mostrare a un adolescente che i suoi soldi potenzialmente possono crescere e lavorare da soli”.

Attraverso i conti di custodia standard di Bloom (assicurati dalla SIPC), gli adolescenti possono effettuare investimenti frazionati in azioni ed ETF; per mantenere coinvolti gli utenti più giovani, al di là del basilare atto di investire, la fintech offre moduli educativi e funzionalità per fare regali.

Maman ha sottolineato la differenza tra Bloom e app come Robinhood Markets Inc (NASDAQ:HOOD): “La nostra app è più educativa; abbiamo elementi specifici che insegnano ai bambini cosa sono l’investimento a lungo termine e la diversificazione”, ha affermato Maman.

“Abbiamo anche il controllo parentale: se un genitore è maggiormente avverso al rischio e non vuole che i suoi figli effettuino operazioni più rischiose, può disabilitare il trading per i titoli considerati ad alto rischio”; due esempi potrebbero essere GameStop Corporation (NYSE:GME) e AMC Entertainment Holdings Inc (NYSE:AMC).

I controlli parentali consentiranno ai genitori di intervenire e approvare le operazioni prima che vengano eseguite; secondo Bloom, questa funzionalità assicura (potenzialmente) che i bambini si posizionino verso una crescita a lungo termine e una minore volatilità del portafoglio.

Cavalcando l’onda

La pandemia ha costretto la gente bloccata a casa a cercare dei modi per interagire col mondo esterno.

Questo tipo di interazione si è osservato sul mercato azionario. Gli strumenti utilizzati dalle persone per sviluppare e attuare le loro tesi di investimento sono state le community dei social media. “La sfortuna è che le persone sotto i 18 anni non hanno potuto essere coinvolte”, ha spiegato Maman; “Bloom riempie questa lacuna”.

Con l’era della pandemia e i cambiamenti tecnologici che dovrebbero persistere, la partecipazione ai mercati è destinata a crescere: fornire alle giovani generazioni gli strumenti per imparare e agire non farà che ridurre ulteriormente le disparità tra i diversi gruppi di età e demografici.

“Il modo migliore per far sì che la prossima generazione diventi finanziariamente alfabetizzata e crei ricchezza è che abbia un’esperienza diretta”; così ha detto il co-fondatore parlando della possibilità di sfruttare il desiderio degli utenti di esprimersi tramite i social media e le community online.

“Abbiamo anche un server Discord con oltre 2.000 persone… ed è davvero fantastico poterci connettere, ricevere feedback e risolvere le cose con un processo più semplificato”, ha affermato Maman.

Obiettivi futuri

“La missione di Bloom è consentire alla prossima generazione di acquisire un’alfabetizzazione finanziaria e quindi creare ricchezza; non c’è motivo per cui non possiamo creare tutti questi strumenti per aiutare la prossima generazione a farlo”, ha osservato il co-fondatore della fintech.

Maman ha dichiarato che, a un anno da ora, la sua società intende uscire dalla beta e aggiungere utenti, aggiornare gli strumenti di formazione, nonché fornire offerte tramite punti o cash-back da poter riscattare presso aziende quotate come Starbucks Corporation (NASDAQ:SBUX).

“Siamo disponibili su TestFlight, tramite il programma di beta testing di Apple Inc (NASDAQ:AAPL) e poi, nelle prossime settimane, effettueremo un lancio pubblico”, ha osservato Maman. “È solo l’inizio”.