Caffè e finanza: le notizie in prima pagina oggi

Vi riportiamo le principali notizie economiche e finanziarie in prima pagina oggi, nella selezione curata dalla redazione di Benzinga Italia.

Caffè e finanza: le notizie in prima pagina oggi
4' di lettura

Ogni giorno dal lunedì al venerdì vi proponiamo una selezione delle notizie finanziarie dai principali quotidiani finanziari italiani.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Ecco una panoramica oggi, 5 maggio 2022.

Benzinga Italia

Powell: +0,5% e preannuncia altri aumenti dei tassi

  • Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha espresso alcune parole relativamente rassicuranti per i mercati. Questo dopo che mercoledì la Fed ha alzato il tasso target sui fondi federali dello 0,5%, portandolo a un nuovo intervallo compreso tra lo 0,75% e l’1%; si è trattato del primo aumento dei tassi di almeno mezzo punto percentuale in più di 20 anni.
  • Powell ha riconosciuto che le interruzioni dell’offerta nell’economia sono state maggiori e durature di quanto previsto dalla Fed; allo stesso tempo l’economia americana “è molto forte e ben posizionata per gestire una politica monetaria più rigida”.
  • Alcuni economisti tuttavia hanno espresso preoccupazione per la posizione hawkish della Fed, alla luce del calo del PIL dell’1,4% nel primo trimestre. 

Tesla conferma i piani per un nuovo impianto a Shanghai



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!
  • Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) prevede di espandere il suo stabilimento di Shanghai e di costruire una nuova struttura su un terreno limitrofo nella stessa area.
  • Il nuovo impianto apporterà una capacità annua aggiuntiva di 450.000 auto e produrrà Model 3 e Model Y
  • L’anno scorso la Giga Shanghai ha rappresentato più della metà delle consegne globali di Tesla con 484.130 unità, il triplo rispetto al 2020.

Analista taglia stime su utili e consegne per Li Auto

  • L’analista di US Tiger Securities Bo Pei ha mantenuto il rating Buy e il target price di 40 dollari su Li Auto (NASDAQ:LI), azienda quotata negli Stati Uniti e con sede a Pechino.
  • US Tiger Securities ora stima che le consegne per il trimestre in corso siano di 20.211 unità Li ONE, in calo del 42,5% rispetto alla stima precedente; inoltre, per il secondo trimestre la società di analisi prevede una perdita di 0,14 dollari per azione per Li Auto, più ampia della perdita di 0,05 dollari per azione stimata in precedenza.  
  • Le stime sui ricavi per il secondo trimestre sono state abbassate del 40% a 946,8 milioni di dollari.
  • Per l’intero esercizio, US Tiger Securities stima che Li Auto consegnerà 144.577 auto elettriche, il 10% in meno rispetto alla sua precedente previsione.

Il Sole24Ore

Ucraina ultime notizie.

  • Le forze militari russe hanno svolto delle esercitazioni nella zona di Kaliningrad per attacchi con missili capaci di trasportare testate nucleari. L’intelligence USA rivela di aver fornito all’Ucraina informazioni rivelatesi fondamentali per uccidere numerosi generali russi.
  • Bruxelles propone nuove sanzioni alla Russia, fino a una misura di embargo graduale sul petrolio. L’Ungheria però si oppone. Kiev: “Sono complici di Mosca”. Rinviata la decisione del Consiglio Ue.

Prestiti, al via la nuova garanzia Sace fino a 20 anni

  • Nel “decreto aiuti” contenuta misura che prevede una garanzia Sace a condizioni di mercato Lo strumento è visto come particolarmente importante in ragione della sua flessibilità e della possibilità di garantire finanziamenti di durata ventennale. La garanzia a condizioni di mercato sarà utilizzata soprattutto per le rinegoziazioni dei prestiti e per allungare il periodo di ammortamento.
  • Potranno essere garantiti attraverso questo strumento anche titoli di debito con copertura massima al 70%, e fino al 100% nel caso dei bond subordinati o convertibili.
  • Ancora incerti i tempi di entrata in vigore della garanzia, che dovrà attendere l’approvazione della Commissione europea. Il tetto all’impegno è fissato in 200 miliardi.

MF – Milano Finanza

Banche, nuove uscite da Mosca

  • Si attendono le trimestrali di Unicredit e Société Générale, ma nel frattempo Raiffeisen Bank annuncia una possibile uscita dalla Russia. Il Ceo Johann Strobl ha rivelato infatti di aver ricevuto interesse per le attività nel paese e che queste verranno vagliate nelle prossime settimane.
  • Per Société Générale, che di recente ha ceduto le sue quote nella controllata RosBank, si prevede una brusca contrazione degli utili a 340 milioni. Consensus anche su un calo dei profitti di Unicredit; si prevede infatti utile netto medio di 413 milioni di euro, ricavi per 4,421 miliardi e utile operativo lordo di 2,007 miliardi.

La Russia cresce più della Cina

  • Grazie alle vendite di gas e petrolio all’estero, la Russia recupera terreno con l’S&P Global Manufacturing Pmi a 48,2 in aprile da 44,1 di marzo. Seppure in una fase di contrazione economica, la Russia si trova in una posizione migliore della Cina, ora a quota 46.
  • Si tratta del terzo mese consecutivo di contrazione dell’attività industriale in Russia; nel frattempo, i prezzi di vendita salgono. La Banca Centrale di Mosca si attende un calo del pil del Paese compreso tra l’8% e il 10% nel 2022.