Telecom Italia venderà la rete fissa per ridurre il debito?

Con la cessione della rete fissa a Cassa Depositi e Prestiti, l'amministratore delegato Pietro Labriola intende anche avviare il lancio della nuova fibra a marchio TIM

Telecom Italia venderà la rete fissa per ridurre il debito?
1' di lettura
  • Telecom Italia S.p.A. (OTC:TIAIY) intende vendere il suo business di rete fissa ad un enterprise value di 20 miliardi di dollari (21,5 miliardi di dollari), riferisce Bloomberg
  • Il CEO di Telecom Italia Pietro Labriola intende vendere la rete fissa al prestatore statale italiano Cassa Depositi e Prestiti SpA (CDP) e a un gruppo di fondi internazionali per ridurre il suo debito multimiliardario e avviare il lancio di una nuova fibra in Italia, che attualmente arranca in termini di performance rispetto alle aziende omologhe europee.
  • Labriola mira anche a scorporare i servizi commerciali della società in una divisione separata.
  • Telecom Italia intende vendere l’intera rete, trasferendo dunque il controllo di questo asset allo Stato italiano.
  • Telecom Italia ha raggiunto un accordo preliminare e non vincolante con CDP.
  • L’accordo include Open Fiber e Teemco, controllate da KKR & Co Inc (NYSE:KKR), che possiede una partecipazione nella divisione fibra FiberCop SpA di Telecom Italia. 
  • Telecom Italia ha un enterprise value di 36 miliardi di euro, con un debito complessivo di 30 miliardi.
  • Movimento dei prezzi Venerdì le azioni TIAIY hanno chiuso in rialzo dello 0,34% a 2,97 dollari.
  • Foto per gentile concessione di Telecom Italia

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!