Google si piega alle regole UE e taglia le commissioni

Il colosso tecnologico di Mountain View ha accettato di ridurre la commissione per gli sviluppatori di app non di gioco sul Google Play Store. Ecco i dettagli

Google si piega alle regole UE e taglia le commissioni
2' di lettura
  • Google, consociata di Alphabet Inc (NASDAQ:GOOG) (NASDAQ:GOOGL), ridurrà la sua commissione dal 15% al 12% per gli sviluppatori di app non di gioco sul suo Google Play App Store, permettendo a questi di passare a sistemi di pagamento rivali. L’azienda ha dunque deciso di conformarsi alle nuove regole dell’Unione europea sulle aziende tecnologiche.
  • Google ha affermato che la riduzione della commissione si applica solo ai consumatori europei.
  • La decisione amplierà la libertà di utilizzare un altro sistema di pagamento per le app di gioco.
  • Il Digital Markets Act (DMA) dell’UE, che entrerà in vigore nel 2023, impone ai colossi tech di consentire agli sviluppatori di app di utilizzare piattaforme di pagamento concorrenti per la vendita di app. In caso contrario, le aziende rischiano sanzioni che possono arrivare fino al 10% del loro fatturato globale. 
  • Apple Inc (NASDAQ:AAPL) e Google hanno subito critiche per le commissioni esorbitanti sui loro app store mobili, un aspetto che evidenzia il loro potere di monopolio.
  • Nell’ultimo decennio Google ha subito oltre 8 miliardi di euro di sanzioni antitrust dell’UE per pratiche anticoncorrenziali relative al suo servizio di confronto dei prezzi, al sistema operativo mobile Android e al suo servizio pubblicitario.
  • A marzo le autorità di regolamentazione antitrust dell’UE e del Regno Unito avevano avviato indagini sulla società madre di Google e su Meta Platforms Inc (NASDAQ:META) per un accordo pubblicitario del 2018.
  • A giugno il portale di ricerca di lavoro online danese Jobindex ha inoltrato le proprie accuse antitrust contro Google alle autorità di regolamentazione dell’Unione europea.
  • Movimento dei prezzi Al momento della pubblicazione, le azioni GOOG erano in calo dello 0,65% a 113,87 dollari.
  • Foto di boosty.to/victoria_art_music su Pixabay

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azionibreakoutcriptovalute e opzioni.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!