Bitcoin ed Ethereum mantengono i loro livelli chiave

BTC ed ETH restano rispettivamente sopra i 23.000 e i 1.600 dollari. Edward Moya di OANDA ritiene che le previsioni di sventura sulle criptovalute siano state esagerate

Bitcoin ed Ethereum mantengono i loro livelli chiave
3' di lettura

Al momento della pubblicazione, Bitcoin ed Ethereum erano in rialzo su base giornaliera. La capitalizzazione di mercato globale delle criptovalute era in aumento dell’1,51% a 1.087,36 miliardi di dollari.

Andamento dei prezzi delle principali monete
Moneta 24 ore 7 giorni Prezzo
Bitcoin (CRYPTO:BTC) +1,49% -2,52% 23.258,78 dollari
Ethereum (CRYPTO:ETH) +2,35% -3,11% 1.663,68 dollari
Tether (CRYPTO:USDT) -0,01% -0,02% 1 dollaro
Monete in maggior rialzo nelle ultime 24 ore (dati di CoinMarketCap)
Criptovaluta Variazione % nelle ultime 24 ore (+/-) Prezzo
Flow (FLOW) +40,91% 2,64 dollari
Waves (WAVES) +10,77% 6,3 dollari
Trust Wallet Token (TWT) +9,42% ​1,16 dollari

Perché è importante

Al momento della pubblicazione, l’andamento delle azioni era allineato con quello di Bitcoin ed Ethereum, poiché i futures azionari erano in verde: i futures sull’S&P 500 e il Nasdaq guadagnavano rispettivamente lo 0,16% e lo 0,15%.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Edward Moya, analista di mercato senior di OANDA, ha affermato che sebbene la correlazione tra Bitcoin e le azioni sia ancora intatta, l’asset digitale ha sottoperformato nelle ultime sessioni.

“L’aumento delle aspettative di rialzo dei tassi da parte della Fed per ora ha limitato la capacità di Bitcoin di salire, ma finché i trader restano fiduciosi sul fatto che il picco dei rendimenti dei Treasury rimanga in vigore, Bitcoin potrebbe aver già toccato il minimo”, ha scritto Moya in una nota visionata da Benzinga.

L’analista è fiducioso sulle criptovalute nel loro insieme: “Le previsioni che affermavano che le criptovalute erano morte sono state esagerate. Anzi, le criptovalute sono vive e vegete”.

L’ottimismo dell’analista poggia sull’annuncio da parte di Coinbase Global Inc (NASDAQ:COIN) di una partnership con BlackRock, che consentirà alla piattaforma di gestione degli investimenti di quest’ultima di avere accesso diretto alle criptovalute.

Nel frattempo, i rendimenti dei Treasury decennali giovedì sono scesi di 5,3 punti base al 2,696%. Il divario tra i rendimenti dei Treasury a due anni e a 10 anni ha chiuso a -35,7 punti base, raggiungendo l’inversione più profonda dal 2000, ha riferito Reuters. Le azioni hanno ampiamente ignorato questa inversione, secondo Moya.

Come evidenziato da Delphi Digital in una nota, i dati storici mostrano che quando il tasso sui fondi federali è superiore a quello dei tassi di interesse neutrali, “tendono a verificarsi le recessioni”.

La neutralità dei tassi implica che eventuali ulteriori aumenti dei tassi da parte della Federal Reserve si tradurranno in un’azione restrittiva.

Differenza tra il tasso sui fondi federali e il tasso neutrale e l’inflazione — Per gentile concessione di Delphi Digital

“Fattori economici come il rapporto tra la capitalizzazione del mercato azionario e il PIL, il sentiment dei consumatori in relazione alla disoccupazione e infine il calo del PIL implicano che l’attuale movimento di mercato è un rally del mercato ribassista”, ha affermato la boutique di ricerca indipendente.

Il trader Justin Bennett ha affermato che la capitalizzazione di mercato totale delle criptovalute potrebbe toccare i 1.150 miliardi di dollari qualora venisse recuperato il livello di 1.050 miliardi.