Verso la decisione sui tassi, ecco i movimenti di Bitcoin

Bitcoin sembra aver formato un pattern di consolidamento in attesa della decisione della Fed sui tassi di interesse. Ecco l'analisi e le previsioni per la criptovaluta

Verso la decisione sui tassi, ecco i movimenti di Bitcoin
2' di lettura

Bitcoin (CRYPTO: BTC) scambiava in calo di quasi il 2% mercoledì dopo aver chiuso martedì sotto la soglia di 19.000 dollari.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Nonostante la leggera volatilità nelle ultime due sessioni di negoziazioni, tutta l’azione dei prezzi di martedì e mercoledì si è verificata entro l’intervallo di lunedì, stabilizzando Bitcoin in un modello a doppia barra interna.

Una barra interna indica spesso che è in corso un consolidamento. Il consolidamento di Bitcoin è probabilmente in previsione dell’imminente decisione della Federal Reserve sull’aumento dei tassi di interesse, prevista per oggi alle 20.00 CET.

Dati sull’indice dei prezzi al consumo USA

La scorsa settimana il Dipartimento del Lavoro ha mostrato che l’inflazione è rimasta elevata al di sopra delle aspettative ad agosto, nonostante quattro diversi rialzi dei tassi iniziati a marzo, maggio, giugno e luglio. La notizia ha fatto temere che la Fed potesse aumentare i tassi dello 0,75% o addirittura di un intero punto percentuale entro questa settimana.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

A seguito della decisione, la volatilità di Bitcoin e del mercato azionario potrebbe aumentare. L’ulteriore direzione di Bitcoin, almeno per il breve termine, sembra già delineata. Va notato che la reazione iniziale su intervalli di tempo più piccoli può essere un “fake out”, per cui il consiglio ai trader è quello di portare pazienza.

Una volta che Bitcoin prenderà una direzione, probabilmente in tandem con l’S&P 500, è probabile che il resto del mercato delle criptovalute segua l’esempio.

Leggi anche: Criptovalute piatte, siamo arrivati al picco del pessimismo?

Il grafico di Bitcoin

La doppia barra interna di Bitcoin è tecnicamente ribassista perché la criptovaluta veniva scambiata più in basso prima di formare il pattern. Tuttavia, la decisione della Fed è un jolly che potrebbe far sì che la criptovaluta si scomponga o deformi rispetto al modello.

  • Se Bitcoin dovesse superare in modo rialzista lo schema a barre interno, la criptovaluta riguadagnerà come supporto gli EMA a otto giorni e forse anche quelli a 21 giorni, il che darebbe maggiore fiducia ai trader rialzisti in futuro. Se la criptovaluta non riuscirà a riguadagnare gli indicatori come supporto, l’EMA a otto giorni potrebbe continuare a spingere Bitcoin al ribasso.
  • Bitcoin ha iniziato a essere scambiato in un trend ribassista il 13 settembre e ha registrato una serie costante di massimi e minimi inferiori. Il massimo inferiore più recente di Bitcoin si è formato il 17 settembre a 20.183 dollari e il minimo più recente è stato stampato lunedì al livello di 18.255 dollari.
  • Le criptovaluta ha una resistenza sopra i 19.915 e i 21.313 dollari e supporto sotto ai 17.580 e ai 16.000 dollari.

btc_sept._21.png

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azioni, breakout, criptovalute e opzioni