Summers: “l’FMI riconosce la gravità della situazione britannica”

L'ex segretario al Tesoro Lawrence H. Summers ha esortato il Regno Unito a rivalutare i tagli fiscali senza precedenti.

Summers: “l’FMI riconosce la gravità della situazione britannica”
2' di lettura

L’ex segretario al Tesoro Lawrence H. Summers ha espresso la sua gioia per il Fondo monetario internazionale esortando il Regno Unito a rivalutare i suoi tagli fiscali senza precedenti.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

Summers martedì ha condiviso un articolo del Financial Times che riportava la raccomandazione del FMI contro pacchetti fiscali grandi e non mirati a causa delle elevate pressioni inflazionistiche in molti paesi, incluso il Regno Unito.

“Sono felice di vedere che il FMI ha riconosciuto la gravità della situazione britannica. Anche se sono d’accordo con il giudizio del Fondo sulla disuguaglianza dei tagli fiscali, l’unica cosa che giustifica il loro coinvolgimento è l’imprudenza macroeconomica”, ha twittato Summers.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

La scorsa settimana, il Cancelliere dello Scacchiere britannico Kwasi Kwarteng ha tagliato l’imposta sul reddito e l’imposta di bollo sugli acquisti di case e ha eliminato un aumento pianificato delle tasse sulle imprese.

Perché è importante

Summers ha spiegato che una crisi finanziaria in Gran Bretagna influenzerà la redditività di Londra come centro finanziario globale. “Quindi c’è il rischio di un circolo vizioso in cui la volatilità danneggia i fondamentali, il che a sua volta aumenta la volatilità”, ha twittato.

Sull’inflazione Summers ha anche messo in dubbio la posizione della banca centrale sull’inflazione affermando che i suggerimenti emanati dalla Banca d’Inghilterra secondo cui c’è qualcosa di anti-inflazionistico nei sussidi energetici illimitati sono bizzarri. “I sussidi influiscono sul fatto che l’energia sia pagata direttamente o tramite le tasse ora e in futuro, non il suo costo finale”, ha affermato Summers.

Movimento dei prezzi

L’ Invesco CurrencyShares British Pound Sterling Trust (NYSE:FXB) ha perso oltre l’8% in un mese.

Foto per gentile concessione: Fondo Monetario Internazionale su Flickr

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azioni, breakout, criptovalute e opzioni