Toyota: altra violazione alla sicurezza dei dati dei clienti

Toyota, che non è nuova a questo tipo di faccende, rivela l'ennesima violazione alla sicurezza dei dati dei clienti

Toyota: altra violazione alla sicurezza dei dati dei clienti
1' di lettura
  • Oggi, Toyota Motor Corp (NYSE:TM) ha rilasciato una dichiarazione mettendo in guardia contro il rischio di fuga dei dati dei clienti in Asia e Oceania (escluso il Giappone)
  • Toyota ha avvertito che le informazioni dei consumatori, come nome, numero di telefono, indirizzo e-mail, indirizzi, numeri di identificazione e di immatricolazione dei veicoli, potrebbero essere state oggetto di una violazione esterna dall’ottobre del 2016 fino al maggio del 2023.
  • L’azienda assicura che i dati relativi alla posizione del veicolo e alla carta di credito dei clienti non sono compresi nella vicenda.
  • “Poiché riteniamo che anche questo incidente sia stato causato da un’insufficiente diffusione e applicazione delle regole di gestione dei dati… abbiamo implementato un sistema di monitoraggio delle configurazioni cloud”, ha dichiarato Toyota.
  • Toyota sta indagando sulla violazione della sicurezza dei dati in conformità con le leggi e le normative di ogni paese.
  • L’azienda ha scoperto la fuga di dati dei clienti nel corso di un’ampia indagine sugli ambienti cloud, avviata a seguito di un incidente analogo segnalato il 12 maggio.
  • La casa automobilistica ha rivelato fughe di dati come l’ID del dispositivo di bordo, gli aggiornamenti dei dati delle mappe e le date di creazione dei dati aggiornati per circa 260.000 clienti giapponesi tra il 9 febbraio del 2015 e il 12 maggio del 2023.

Movimento dei prezzi

Le azioni TM sono salite dello 0,20% a 138,00 dollari nell’ultimo controllo pre-market di mercoledì.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!