Partenza prudente per le Borse europee, Donald Trump nuovamente incriminato

Partenza prudente per le Borse europee, Donald Trump nuovamente incriminato
1' di lettura

Nell’ultima seduta della settimana sui listini europei prevale ancora la cautela. Altra grana per Trump, il possibile candidato dei repubblicani accusato formalmente per i documenti top secret trovati nella sua residenza

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Prevale la cautela sulle Borse europee, con Milano maglia nera a -0,3%. Sopra la parità, in avvio, Parigi, Londra e Madrid mentre Francoforte apre in calo dello 0,1%. Sempre a Piazza Affari Brembo, Ferrari e Campari entrano nel Mib Esg, indice dedicato alle blue-chip italiane, pensato per individuare i grandi emittenti italiani quotati che presentano le migliori pratiche Esg. Escono invece Salvatore Ferragamo e Anima Holding.

EUROPA IN RECESSIONE TECNICA

La rilettura del Pil europeo del primo trimestre 2023 ha certificato l’ingresso in recessione tecnica dell’Eurozona. Rispetto al trimestre precedente il Pil è sceso dello 0,1%, stesso dato dell’ultimo trimestre 2022. Seppur di poco, quindi, l’Europa è in recessione, soprattutto a causa del -0,3% dell’economia tedesca nel primo trimestre del 2023. Ma difficilmente questo dato porterà a uno stop dei rialzi dei tassi di interesse da parte della Bce…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.