Waymo e Volvo stringono un accordo per lo sviluppo di robotaxi

È recente la notizia secondo cui la consociata del gruppo Alphabet e il produttore di auto svedese hanno stretto una collaborazione

Waymo e Volvo stringono un accordo per lo sviluppo di robotaxi
2' di lettura

Giovedì, Waymo, sussidiaria di Alphabet Inc (NASDAQ:GOOGL) (NASDAQ:GOOG) e Volvo Cars Group hanno annunciato una collaborazione esclusiva di carattere strategico per l’integrazione di Waymo Driver, una tecnologia di guida completamente autonoma, in un nuovo veicolo elettrico da utilizzare per il ride-hailing.

Cosa è successo

Le due compagnie hanno dichiarato che vorrebbero “lavorare insieme per la prima volta” su un’auto a guida autonoma per un servizio di corse con vettura senza autista.

Adam Frost, capo del reparto automotive di Waymo, ha dichiarato: “questa partnership chiave con Volvo Car Group aiuta a spianare la strada verso l’implementazione di Waymo Driver a livello globale negli anni a venire e rappresenta un’importante traguardo nel settore altamente competitivo dei veicoli autonomi”.

Perché è importante

Non sono stati ancora resi noti dettagli circa lo stato della nuova collaborazione fra le due aziende e ciò che ne consegue. TechCrunch osserva che Waymo e Volvo potrebbero essere in procinto di co-sviluppare o di condividere informazioni tecnologicamente sensibili.

Nella pubblicazione si legge che la partnership potrebbe includere un possibile accordo di licenza, poiché la strategia di Waymo fino ad ora è sempre stata quella di collaborare con i produttori di automobili.

La consociata di Alphabet, infatti, ha già stretto accordi sia con Renault SA (OTC:RNLSY) che con Nissan Motor Co. Ltd (OTC:NSANY) per collaborare ai servizi di mobilità senza conducente in Francia e Giappone.

Esiste anche una partnership tra Waymo e Fiat Chrysler Automobiles NV (NYSE:FCAU) per implementare il proprio sistema di guida autonoma nei minivan Pacifica.

Separatamente, Volvo ha anche un accordo di quattro anni con Uber Inc (NYSE:UBER), in base al quale fornisce alla società di trasporto passeggeri uno speciale veicolo, l’XC90, il cui hardware è in grado di garantire la guida autonoma.

Movimento dei prezzi

Nell’after-market di giovedì le azioni di classe A di Alphabet erano in rialzo dello 0,27%, a 1.445 dollari. Il titolo aveva chiuso la sessione regolare in rialzo dello 0,59%, a 1.441,10 dollari. Le azioni di classe C hanno chiuso in rialzo dello 0,65%, a 1,441,33 dollari.